Il bambino a scuola non è bravo? Potrebbe diventarlo crescendo

da , il

    qi bravo scuola

    Se il bambino non è bravo alle Elementari o alle Medie, non è detto che non possa esserlo al Liceo o all’Università. Il quoziente d’intelligenza (QI) è una caratteristica modificabile. Lo sostiene l’esperta Cathy Price del Wellcome Trust Centre for Neuroimaging dell’University College di Londra (Regno Unito), che ha analizzato il comportamento dei bambini e le abilità mentali degli adolescenti. Ma vediamo insieme i risultati della ricerca e soprattutto evitiamo di valutare troppo presto, magari dalle prime pagelle, l’eventuale futuro dei nostri bambini.

    Gli esperti, guidati dalla Price, hanno scoperto che il QI legato alle capacità verbali era cambiato nel 39% degli adolescenti e che, in particolare, il 21% dei partecipanti ha mostrato variazioni nei test relativi al ragionamento spaziale. I bambini non solo crescono, ma maturano e si relazionano con il resto del mondo in modo differente. Questi cambiamenti vanno associati allo sviluppo di due zone del cervello: la corteccia motoria sinistra e il cervelletto anteriore.