Igiene dei neonati: tutti i prodotti giusti

da , il

    Prodotti igiene neonato

    L’igiene dei neonati è un aspetto fondamentale, che non va sottovalutato né trascurato, anzi. È uno degli aspetti da curare con maggiore attenzione. Dal bagnetto al cambio pannolino, ecco tutti i prodotti giusti per garantire al piccolo tutta l’igiene che merita, rispettando la sua pelle delicata.

    Tutto l’occorrente

    Oltre al fasciatoio per il cambio pannolino, per garantire il massimo dell’igiene possibile al neonato, è necessario procurarsi: una vaschetta per il bagnetto, meglio se studiata appositamente allo scopo provvista di riduttore per i più piccoli; un termometro per l’acqua; delle forbicine con la punta arrotondata per le unghie; un detergente specifico senza coloranti o alcol, parabeni o paraffina e con ph fisiologico; una crema o un olio idratante specifico per la pelle delicata dei neonati.

    Tutti i prodotti giusti

    Il consiglio principale è di utilizzare solo prodotti per l’igiene studiati appositamente per i più piccoli, ideali per scongiurare irritazioni o allergie. Prodotti delicati con un pH fisiologico – intorno a 5. Da evitare, invece, i saponi e i detergenti profumati o particolarmente schiumogeni, perché la schiuma rischia di risultare aggressiva per la cute dei più piccoli. Da preferire sempre i detergenti che contengono sostanze naturali, come ceramidi, antiossidanti, lenitivi. Fondamentale, per evitare ogni scelta incauta, controllare sempre l’etichetta di ogni prodotto detergente prima dell’acquisto, verificandone con attenzione la composizione.

    Da ricordare che il piccolo e, in particolare, la sua area genitale, andrebbe lavata ogni volta che si cambia il pannolino. Se ha fatto solo pipì, basta un po’ di acqua corrente tiepida, mentre negli altri casi, meglio utilizzare un detergente. Dopo la detersione e dopo aver asciugato con cura il piccolo, tamponandolo con l’asciugamano ed evitando di strofinare, si consiglia di applicare sul sederino e sui genitali del neonato una crema lenitiva e protettiva; ottime allo scopo le pomate all’ossido di zinco, alla glicerina, al biossido di titanio, che, oltre a creare una sorta di barriera protettiva tra la pelle e il pannolino, stimolano la rigenerazione cutanea. Un no deciso, invece, a tutti i derivati della vaselina, che rischiano di provocare irritazioni sulla pelle del bebè.

    Per l’igiene di naso, occhietti e orecchie, basta procurarsi della garza sterile e soluzione fisiologica con cui inumidirla leggermente. Il consiglio è di tamponare con delicatezza, senza strofinare, per eliminare ogni residuo estraneo. Quando, invece, il nasino è chiuso, possono essere utili gli appositi aspiratori, con cui mamma e papà, aspirando da una sorta di cannetta, eliminano il muco in eccesso.

    Dolcetto o scherzetto?