Igiene bambini: le regole da ricordare

da , il

    l'igiene-dei-bambini

    Igiene bambini, quali sono le regole da ricordare? L’igiene è senza dubbio molto importante, ma anche in questo campo vale il detto “il troppo stroppia”. Lavarsi eccessivamente mette infatti a rischio il cosiddetto film idrolipidico, fondamentale per proteggere la pelle da dermatiti e infezioni varie. Meglio quindi non fare dell’igiene una fissazione, come si suol dire “un po’ di sano sporco fa anticorpi”! Ecco qualche consiglio per insegnare ai vostri piccoli le principali regole di pulizia personale, senza esagerare.

    Lavarsi bene i denti dopo i pasti

    L’igiene orale è molto importante fin dalla comparsa dei primi dentini da latte. All’inizio sarà sufficiente passarli con uno spazzolino a setole morbide dopo i principali pasti, mentre il dentifricio andrà introdotto non appena il bambino avrà imparato a non ingoiarlo. E se i bimbi non vogliono lavarsi i denti, provate a convincerli giocando.

    Lavarsi le mani prima di mangiare

    Prima di mangiare è importante abbattere la carica batterica dalle mani utilizzando un sapone liquido. In altri momenti, secondo gli esperti, è sufficiente passarle per una decina di secondi sotto acqua corrente.

    Tagliare le unghie con regolarità

    Le unghie non vanno tagliate nei primissimi mesi di vita ma in seguito dovranno essere spuntate regolarmente con le forbicine apposite. Il taglio dovrà seguire la curvatura naturale dell’unghia, onde evitare infezioni. Avere le unghie corte è fondamentale in quanto sono facile ricettacolo di batteri.

    Al cambio di pannolino utilizzare solo acqua

    Meglio non esagerare con i detergenti a ogni cambio di pannolino, a meno che non sia strettamente necessario, troppa igiene può infatti nuocere alla pelle. Nella maggior parte dei casi sarà sufficiente sciacquare il neonato con un po’ di acqua tiepida. Per quanto riguarda le salviettine umide, sono da preferire quelle neutre, che non intaccano il delicato film idrolipidico.

    Usare detergenti anallergici per il bagnetto

    Per quanto riguarda il bagnetto dei neonati, meglio prediligere detergenti oleosi e anallergici. Il bagnetto può essere fatto anche ogni sera, purchè non duri troppo e venga seguito da un’accurata asciugatura. Per i più grandicelli, si consiglia di farlo anche due o tre volte a settimana, ma sempre di breve durata. Con la crescita sarà preferibile una bella doccia.

    Lavare le orecchie con acqua

    I bastoncini e gli spray per le orecchie non sono particolarmente indicati per l’igiene del neonato e del bambino. Difatti tendono a ostruire la fuoriuscita del cerume, provocando fastidiose irritazioni. Meglio pulirle con acqua e sapone durante il bagnetto.