I libri e le fiabe sono importanti per lo sviluppo dei bambini

da , il

    fiaba bambini lettura

    I libri e le fiabe sono davvero un elemento importante nei primi anni dei bambini. Intendiamoci, leggere è fondamentale anche da grandi, ma l’utilizzo delle favole raccontate dalla voce dei genitori e illustrate su testi adatti sono funzionali per lo sviluppo dei piccoli. Questo quanto emerge da una ricerca condotta da Doxa. Quali sono le storie più apprezzate? In testa c’è “Cappuccetto rosso”, letta da 3 persone su 4, tra gli adulti (poco meno tra i giovani), seguita da “Le avventure di Pinocchio“. Due classici della tradizione letteraria. Vediamo un po’ le altre notizie emerse dallo studio.

    Il piccolo principe” è apprezzato da più del 63% per cento dei giovani, mentre è meno amato dagli adulti. Al quarto posto troviamo poi “Alice nel paese delle meraviglie“, un fantastico viaggio onirico che insegna il valore dell’amicizia e la capacità di apprezzare gli altri nella loro diversità.

    La lettura stimola la fantasia e la voglia di conoscere e abituare il bambino fin da piccolo lo aiuta a essere autonomo da grande. Sarà un adulto obiettivo e con senso critico. In tutto questo, come abbiamo suggerito qualche giorno fa, la lettura ad alta voce al bambino deve iniziare fin da piccoli, ovviamente con l’ausilio di libri-giocattoli adatti all’età.

    “Tra i tanti buoni motivi per rilanciare l’esperienza fertile della lettura e del racconto, uno mi sta particolarmente a cuore: nella lettura e nella narrazione, adulti e piccoli ascoltatori possono conoscersi meglio e in modo più autentico”, commenta Fulvio Scaparro, psicoterapeuta e direttore scientifico Associazione GeA, Genitori Ancora. Ritagliate 30 minuti tutti i giorni, magari prima di andare a dormire a questo piacevole passatempo. Mi raccomando scegliete le favole più belle.

    Dolcetto o scherzetto?