I compiti e i lavoretti in casa secondo il metodo Montessori

I bambini imparano serenamente le cose di cui hanno bisogno per diventare membri integrati e attivi della società

da , il

    I compiti e i lavoretti in casa secondo il metodo Montessori

    Il metodo Montessori è volto a favorire lo sviluppo dei bambini in adulti in modo sereno, e ci insegna che essi sono in grado di essere responsabili e di riuscire a fare molte più cose di quelle che noi siamo abituati a credere. Esistono infatti dei compiti e dei lavoretti adatti ai bambini in base alla loro età che li aiutano a sentirsi grandi e responsabilizzati.

    Le faccende domestiche quotidiane come ad esempio togliere la polvere, pulire il tavolo, lucidare, fino addirittura a stirare hanno lo scopo principale di aiutare i bambini a sviluppare la loro capacità di concentrazione, di rendersi autonomi e di imparare a coordinare i loro movimenti.

    Esiste una vera e propria tabella Montessori con i compiti e lavori adatti alle varie età dei bambini:

    Dai 2 ai 3 anni

    Dai 2 ai 3 anni i bambini possono mettere a posto i loro giochi nei contenitori, mettere i vestiti sporchi nel cesto della biancheria, buttare la spazzatura nel cestino, impilare i libri, riempire la ciotola dell’animale domestico.

    Da 4 ai 5 anni

    Da 4 ai 5 anni i bambini possono fare attività più complesse come pulire il tavolo o il piano della cucina, lavare i piatti, apparecchiare, preparare un panino, dare da mangiare all’animale domestico, stendere i panni e annaffiare le piante.

    Dai 6 ai 7 anni

    Dai 6 ai 7 anni i bambini possono aiutare gli adulti in cucina pulendo le verdure, svuotare la lavastoviglie, mettere a posto le cose comprate con la spesa, aiutare a fare giardinaggio, piegare gli asciugamani, buttare la spazzatura e appaiare le calze.

    Dagli 8 ai 9 anni

    Dagli 8 ai 9 anni i bambini sono capaci a lavare a mano i propri vestiti, sparecchiare e caricare la lavastoviglie, togliere la polvere dai mobili, passare l’aspirapolvere o la scopa, rastrellare il giardino e anche cucinare piatti semplici.

    Dai 10 agli 11 anni

    Dai 10 agli 11 anni i bambini possono lavare i piatti, pulire il bagno o la cucina e aiutare a portare i sacchetti della spesa.

    Dai 12 anni

    Dai 12 anni i bambini possono fare la spesa seguendo una lista, preparare da mangiare, stirare, portare fuori il cane e lavare la macchina.

    I valori di queste attività

    I bambini hanno interesse per le attività che hanno un obiettivo, e soprattutto apprezzano la sensazione di sentirsi utili nella casa dove vivono e per i propri genitori. Aiutare mamma e papà nelle attività quotidiane li aiuta soprattutto ad accrescere il senso di responsabilità e a diventare autosufficienti. Si può prevedere una piccola ricompensa per il loro svolgimento, oppure riservarla solo per quei lavoretti domestici che sappiamo essere meno divertente o coinvolgente. L’importante rimane comunque l’impegno che ci mettono a farli, e non il risultato, e il genitore è quello che deve apprezzare e lodare. Siate i loro insegnanti facendo vedere loro come si eseguono questi compiti, e poi lasciateli liberi di fare le attività che si sentono di fare.