I bambini italiani sono i più maleducati d’Europa secondo gli albergatori…

da , il

    Bambini italiani maleducati

    Non ci fa onore, questa classifica desolante. I bambini italiani maleducati come pochi, peggio, come nessun altro in zona Euro. A sentenziarlo, ahimè, sono stati gli albergatori europei, che stando ad uno studio condotto dall’Associazione Donne e qualità della vita, addirittura avrebbero in odio bimbi e teenagers italiani, tale sarebbe il loro grado di inciviltà. Secondo questo sondaggio, il 60% degli intervistati – tutti addetti del settore alberghiero e della ristorazione – i minori italiani sono di gran lunga i più cafoni e irrispettosi under 18 che si possa avere la disgrazia di ospitare nelle proprie strutture.

    La classifica è dettagliata, e dimostra che il problema della maleducazione dei piccoli italiani è assolutamente “democratica” dal punto di vista geografico, con buona pace dei leghisti. I “peggiori” sarebbero, pari merito, romani e milanesi, cui seguono napoletani, torinesi, bolognesi, baresi, palermitani e calabresi. I più educati (anzi, i meno peggio)? Fiorentini, umbri e veneziani.

    Sempre dal sondaggio, vengono fuori anche i comportamenti che sono stati giudicati essere appannaggio dei pargoli della penisola, e giudicati particolarmente fastidiosi, per non dire odiosi. Il 22% degli albergatori trova i figli italici eccessivamente sguaiati e rumorosi, specialmente incapaci di gestirsi a seconda del contesto: urla, pianti, capricci, parolacce e chi più ne ha, più ne metta, sempre rigorosamente negli ambienti comuni ad infastidire gli altri ospiti.

    Un comportamento in grado di far cedere i nervi anche ad un lord inglese dal perfetto autocontrollo. Altro imperdonabile “difettuccio”: la propensione a lasciare danni alle strutture, piccoli segni del loro nefasto passaggio (io misto immaginando tanti mini Attila… ). E poi sempre lamenti continui per il mangiare, corse tra i tavoli, grida e gestacci… Aiuto! Piccoli barbari!

    Gli intervistati, però, hanno anche stilato una lista dei migliori, pargoli educati e rispettosi. I più graditi piccoli ospiti sarebbero gli svedesi, seguiti da danesi, svizzeri, e poi irlandesi e inglesi. Care mamme e cari papà, io non voglio commentare questo sondaggio, volete provarci voi? Anche per contestarlo, anzi, soprattutto per questo!