I bambini hanno problemi di vista? C’è l’Pad terapia

da , il

    bambini vista ipad

    I bambini con problemi di vista potrebbero avere uno strumento in più. Si tratta dell’iPad, l’ultimo prodotto di successo ideato dal genio di Steve Jobs, scomparso proprio questa settimana. A sostenerlo sono i ricercatori dell’University of Kansas (Usa). Il disturbo della vista di cui stiamo parlando è la disabilità visiva corticale che impedisce di ricevere e di interpretare i messaggi provenienti dall’occhio. Ma vediamo insieme come può questo piccolo gioiellino tecnologico venire in aiuto dei bambini.

    L’iPad coinvolge moltissimo i bambini, grazie ai suoni eccellenti, a un’illuminazione molto forte. Queste caratteristiche potrebbero essere utili ai piccoli con questo tipo di disabilità, se utilizzato da piccolissimi. Stimola, infatti, un miglioramento della vista. “L’iPad sarà una ‘terapia’ cruciale grazie ai risultati dimostrati nell’aumentare le capacità cerebrali dei bimbi”, spiega Murile Saunders, autore della ricerca.

    Per adesso la ricerca ha coinvolto solo 15 bambini e quindi ci sarà bisogno di un’indagine ancora più approfondita. Lo studio preliminare condotto da Saunders potrebbero spingere alla concessione da parte dei National Institutes of Health americano dei fondi per ulteriori approfondimenti: i genitori sono molto fiduciosi perché hanno verificato con mano i miglioramenti dei bimbi.

    Il ricercatore ha, infatti, commentato: “Con adeguate tecniche d’intervento abbiamo verificato un incremento dell’attività delle cellule cerebrali del bambino. Indispensabili al piccolo per iniziare a comprendere e gestire il proprio handicap. Così grazie all’iPad i piccoli riescono in parte a sostituire la loro cecità con l’intelligenza multidimensionale della ‘tavoletta’ firmata da Steve Job”.