Gravidanza, ecco come ridurre il rischio gestosi

da , il

    preeclampasia

    Durante la gravidanza, la paura di preeclampsia è forte in tutte le mamme. Per utilizzare un termine meno complicato, parliamo di gestosi ovvero un disturbo, caratterizzato dalla pressione molto alta, che si può verificare dalla ventesima settimana in poi. Un nuovo studio medico ha verificato che un supplemento a base di un amminoacido e di vitamine antiossidanti riduce il rischio di preeclampsia. Purtroppo questa sindrome ha controindicazioni davvero pericolose, tra cui la possibilità di arrivare all’aborto spontaneo.

    Per giungere a questa tesi c’è stato uno studio, durante cui più di duecento donne, intorno al quinto mese sono state trattate con L-arginina e alcune vitamine, altre duecento donne con le sole vitamine e altre duecento con un placebo.

    Il campione è quindi di oltre 600 signore e direi che è abbastanza vasto. La terapia è stata prescritta fino alla nascita del bambino, e il risultato è stato che la preeclampsia si è sviluppata nel 30 per cento delle donne del terzo gruppo.

    Ciò che ha reso lo studio interessante è che solo il 12% del primo gruppo ha avuto la gestosi, mentre è sorta nel 22% delle signore trattate solo con le vitamine. Ovviamente prima di trattare le future mamme in questo modo c’è bisogno di un altro studio, possibilmente ancora più vasto, ma già così si è scoperta una nuova strada.