Gravidanza, bambini a rischio se le mamme prendono antidepressivi

da , il

    depressione gravidanza farmaci

    In gravidanza bisogna evitare di prendere farmaci. È questa un’informazione abbastanza nota. C’è però un settore farmacologico che spesso viene preso sotto gamba ed è quello degli psicofarmaci. Una nuova ricerca, del Centro di Farmacoepidemiologia presso il Karolinska University Hospital di Stoccolma, ha verificato che assumere prodotti simili al Prozac o al Celexa può aumentare i rischi per la salute del bambino.

    Per l’esattezza potrebbe aumentare la pressione sanguigna nei polmoni (ipertensione polmonare persistente) che potrebbe portare alla mancanza di respiro e di difficoltà respiratorie. Non è quindi un problema su cui banalizzare, ma anzi bisogna fare molta attenzione se si è in stato interessante.


    Durante le ricerche, il gruppo di esperti ha raccolto dati su più di un milione di neonati in Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia. All’interno di questo campione, circa 11 mila mamme avevano assunto antidepressivi e 33 bambini, ovvero lo 0,2 percento, sono nati con l’ipertensione polmonare persistente.

    Helle Kieler, responsabile del Centro di Farmacoepidemiologia, ha dichiarato: “Bambini nati da donne trattate in gravidanza con questa tipologia di antidepressivi hanno mostrato un rischio raddoppiato di avere bambini con ipertensione polmonare persistente”. Il consiglio degli esperti è quello, quando possibile, di sospendere il trattamento durante la gestazione.

    Dolcetto o scherzetto?