Gravidanza, anche lo stress dei papà influisce sui bambini

da , il

    papa mamma stress

    In gravidanza non bisogna vivere degli stress per tutelare la salute del bambino. Questa regola vale anche per i papà. Già, proprio così. Non solo le mamme devono stare a riposo ed evitare le tensioni, anche i papini. Il motivo è facile: nella coppia, se il partner sta vivendo un momento di ansia, inevitabilmente anche la partner ne soffrirà. I ricercatori dell’University of Missouri (Usa) sostengono che i padri vadano seguiti in modo molto mirato. Ma vediamo meglio i dettagli di questa nuova tesi.

    ManSoo Yu, responsabile della ricerca, ha commentato: “Troppo spesso gli uomini sono considerati come meri osservatori del processo di gravidanza. E’ importante riconoscere e tutelare il benessere emotivo degli uomini, così come quello delle donne. Fornire assistenza prenatale ai padri in attesa può incoraggiare gli uomini ad avere un ruolo propositivo in gravidanza”.

    Di solito gli stati d’ansia derivano dalla preoccupazione di essere all’altezza del ruolo, ma anche la paura che possano subentrare problemi economici. Insomma, tutte questioni che rendono pesante l’attesa di un bambino. Nello studio, gli uomini hanno ricevuto un sostegno più emotivo dalle compagne, mentre loro lo hanno garantito attraverso azioni pratiche.

    Bisogna quindi capire quali sono le cose di cui hanno bisogno i due sessi per poi decidere che tipo di servizio dare. La prima cosa da fare, almeno secondo gli esperti, è parlare di ansie e preoccupazioni fra loro, per migliorare la propria salute fisica e mentale e tutelare quella del piccolo in arrivo. Questa regola vale anche se siete alla ricerca di un bambino.