NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Giochi e attività Montessori per neonati

Giochi e attività Montessori per neonati

Alla scoperta del metodo Montessori, l'approccio educativo

da in Giocattoli Bambini, Giochi Bambini, Giochi creativi, Metodo Montessori, Neonati, Shopping online
Ultimo aggiornamento:
    Giochi e attività Montessori per neonati

    Per Maria Montessori il neonato è una persona sensibile e non un’appendice della madre, e i giochi e le attività del suo approccio pedagogico sono indirizzati per farlo crescere in modo armonioso ed equilibrato. Attraverso un apprendimento spontaneo, libero e autonomo e ad alcuni elementi, il piccolo crescerà e farà esperienza del mondo verso l’età adulta.

    Con la nascita di un bambino, l’approccio pedagogico Montessoriano prevede la preparazione di un ambiente con materiale sensoriale adatto al neonato, atto a stimolare lo sviluppo delle sue competenze e della sua autonomia. quali mobili Ikea scegliere per spendere poco.

    Preparare l’ambiente in stile Montessori è il primo passo che un genitore deve compiere con la nascita del proprio bambino:

    • Lo spazio per la nanna dovrà essere caratterizzato da un’atmosfera serena e rilassante
    • Lo spazio per il gioco
    • dovrà essere caratterizzato da un’atmosfera allegra e stimolante

      Organizzando così lo spazio si potrà dare la possibilità al nuovo nato di crescere in modo armonioso, e ciò deve essere fatto sia nel momento in cui si arreda la sua cameretta, che nel resto della casa se queste attività verranno svolte anche al di fuori della camera.

      Il primo step sarà sicuramente quindi quello di effettuare una pulizia della casa da tutti quegli elementi inutili che possono creare sia uno stress visivo che un problema fisico che impedisca al bambino di muoversi nello spazio. Inoltre, avere cura dell’ambiente è importante per aiutare la mente assorbente del bambino nella creazione delle “strutture d’ordine” su cui si sta costruendo.

    I giochi Montessori per neonati hanno il compito di favorire lo sviluppo sensoriale del bambino. Sono oggetti apparentemente semplici con cui il piccolo interagirà e che stimoleranno la vista, il suo udito, il tatto e anche l’olfatto, ma che darà anche modo agli arti di riuscire a trovare la loro coordinazione.

    Sonaglio semicerchio di Heimess

    C’è il sonaglio in legno che permette di stimolare il bambino nei primi mesi grazie ad un campanello, alle palline e agli anelli colorati. Lavabile in acqua calda e prodotto con colori atossici resistenti alla saliva, può essere lasciato con tranquillità al bambino che lo utilizzerà per scoprirne il sapore, la consistenza, i colori, i suoni e i movimenti.

    Le giostrine sono ottimi elementi per stimolare l’attenzione del neonato, che secondo le istruzioni Montessoriane, vanno adeguate a seconda dello sviluppo del bambino. Da porre inizialmente ad una distanza in modo da evitare che il bambino le tocchi ma non lontana dal viso in modo che possa mettere a fuoco le forme, hanno una prima funzione dedicata a catturare solo l’attenzione visiva.

    La giostrina Montessoriana è utilizzata nel primo mese di vita del bambino e ha forme geometriche in bianco e nero e una sfera trasparente da porre ad una distanza di 30 centimetri dal suo viso.

    La giostrina montessoriana di Munari

    Nel secondo mese di vita si utilizza invece la giostrina degli ottaedri, dove agli elementi in bianco e nero vengono sostituiti con elementi geometrici nei colori primari giallo, rosso e blu, facendo attenzione che all’ultimo colore corrisponda l’elemento più grande.
    Durante il terzo mese si passa alla giostrina di gobbi composta da 5 palline di dimensioni identiche in fila e ordinate per gradazione di un unico colore che consentiranno al bambino di comprenderne le varietà.
    Il quarto mese le forme possono diventare più complesse grazie alla giostrina delle ballerine, dove testa, braccia, corpo e gambe saranno stilizzate.
    Potete acquistare il braccio per tenere appesi i soggetti acquistandolo per esempio su Amazon, e costruire con il fai da te le cose da appendere da sostituire nelle varie fasi della crescita.
    Le giostrine vengono sostituite ogni due, tre settimane seguendo i progressi fisici del bimbo e mantenendo viva la sua attenzione, per arrivare poi a toglierle e a sostituirle con i giochi Montessori per bambini di un anno e oltre, perchè ogni fase della vita di un bambino deve corrispondere a giochi ed attività diverse che seguano la sua crescita.

    Le attività Montessori dedicate ai neonati si basano su esercizi dedicati a stimolare i movimenti del bambino verso scopi costruttivi suscitando il suo interesse. Dai piccoli oggetti proposti per stimolare la sua voglia di afferrare, al lasciare libero il bambino di potersi muovere nello spazio per fare in modo che si evolva la percezione di se stesso nello spazio e nel sociale. Ogni giorno il piccolo ha modo di moltiplicare le sue competenze fino alla conquista della sua autonomia.
    I genitori devono quindi lasciare libero il bambino di muoversi da solo nell’ambiente, aspettando che sia lui a scegliere ciò che lo interessa, non forzandolo quindi a prestare attenzione a cose che non lo attirano e aiutarlo solo successivamente alla sua richiesta.

    1029

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Giocattoli BambiniGiochi BambiniGiochi creativiMetodo MontessoriNeonatiShopping online
    PIÙ POPOLARI