Giocattoli magnetici: rischi, regole e prevenzione

da , il

    giocattoli educativi animali magnetici

    Giocattoli magnetici, sono sicuri per i bambini? Sì con le regole, la giusta dose di prevenzione e attenzione per tenere alla larga i rischi, decisamente sì. Perché come tutti i giocattoli che vanno tra le mani dei più piccoli, le cautele sono d’obbligo, per evitare che da strumenti del divertimento si trasformino in oggetti pericolosi per la loro incolumità. Niente ansie inutili, quindi, ma solo un po’ di attenzione extra.

    Secondo le norme in materia di sicurezza, che fanno riferimento alle regole europee, quando si tratta di giocattoli magnetici, meglio controllare la presenza di un’etichettatura specifica, che deve essere bene in evidenza sulla confezione del prodotto, facilmente riconoscibile e leggibile sull’imballaggio dal potenziale acquirente. In particolare, la dicitura che deve essere: “Questo oggetto contiene magneti o componenti magnetici. Un magnete che si attacca a un altro magnete o a un oggetto metallico all’interno del corpo umano può provocare lesioni gravi o mortali. In caso di ingestione o inalazione di magneti, richiedere immediatamente assistenza medica”.

    L’etichetta con le avvertenze nasce per un motivo preciso, per rendere i giocattoli più sicuri. Ma anche per avvertire i piccoli utilizzatori, ma soprattutto i genitori sui potenziali rischi di questi giocattoli. Infatti, i giocattoli che contengono parti magnetiche sono potenzialmente pericolosi, di conseguenza meglio avvisare un genitore del rischio che corre acquistandoli. Allertato dall’etichettatura, il genitore diligente deciderà con più attenzione se comprare e controllerà con maggiore cura l’utilizzo che il proprio pargolo farà del giocattolo.

    Perché proprio i giocattoli magnetici? Rischiosi, ma non da evitare a tutti i costi, semplicemente da utilizzare con le dovute cautele. Sì, perché i giocattoli magnetici nel corso degli anni scorsi, prima che entrasse in vigore la nuova normativa europea soprattutto, sono stati al centro di incidenti in ogni parte del Mondo. Un rischio che, modo parallelo all’evoluzione dei giocattoli in commercio, sempre più sofisticati, ricchi di accessori, di parti staccabili e intercambiabili, è aumentato progressivamente. Anche i magneti sono diventati sempre più piccoli, facilmente staccabili e potenti. I magneti sono attirati l’uno dall’altro e attirano anche le eventuali parti metalliche, di conseguenza se vengono ingeriti rischiano di danneggiare gli organi interni e, in particolare, di lacerare il tratto digestivo.

    SCOPRI I 10 GIOCATTOLI PIU’ PERICOLOSI DELLA STORIA

    Dolcetto o scherzetto?