Gemelli nati a un mese di distanza a Milano

da , il

    gemelli ecografia nati mese distanza

    Due fratellini gemelli sono nati a un mese di distanza. Questo è davvero un altro miracolo della vita. Si chiamano Gregorio e Leonardo e sono venuti al mondo all’ospedale Mangiagalli di Milano a circa 30 giorni di distanza. Non è la prima volta che si verificano casi simili, anche nel nostro paese. È abbastanza famosa, la storia di Agnese, Lorenzo e Ludovica Dalmasso di Cuneo, nati il 13, 16 e 17 ottobre 2010. Ciò che però stavolta colpisce sono le quattro settimane, considerate dagli esperti una distanza da record. Ma conosciamo meglio la storia di questi piccoli.

    Il primo, il piccolo Gregorio, è arrivato già alla 24esima settimana, Leonardo, invece, è stato tenuto nel grembo materno altri 30 giorni. Questa è la storia di un parto davvero “strano”, quello di mamma Nadia, di 41 anni, che ha iniziato ad avere le doglie superato il quinto mese di gravidanza. Davvero un po’ troppo presto.

    Gregorio nasce il 18 marzo di 650 grammi e viene immediatamente affidato alle cure dei neonatologi della clinica. I medici fanno di tutto per bloccare l’arrivo del secondo bimbo: è troppo pericoloso nascere così presto. E ci sono riusciti, ritardando il parto di un mese. Il secondo arriva il 18 aprile.

    Luigi Fedele, primario di Ginecologia della Mangiagalli, ha dichiarato: “La nostra non è stata una scelta premeditata. Siamo stati aiutati da una serie di circostanze favorevoli. In questi casi un medico si augura sempre che dopo l’espulsione del primo gemello il travaglio si spenga, ma questo avviene pochissime volte. I casi, in tutto il mondo, si contano sulle dita di una sola mano”. Il miracolo della nascita ‘in differita’ è stato possibile anche perché i due piccoli erano in due sacche uterine diverse.