Gemelli: è meglio separarli a scuola?

da , il

    I gemelli

    L’educazione dei gemelli pone molte domande: è meglio dividerli o no? Bisogna differenziarli per stimolare la loro personalità? Tutti quesiti su cui genitori, psicologi e medici si interrogano da anni. Spesso i genitori scelgono di dividere i gemelli in classi diverse pensando di favorire il loro rendimento scolastico. Secondo una nuova ricerca, però, i gemelli possono ottenere ottimi voti anche se studiano nella stessa classe. “La pratica diffusa di dividere i gemelli non è corroborata da alcuna evidenza scientifica”, sottolineano Tinca Polderman della VU University di Amsterdam e i colleghi che hanno curato la ricerca.

    In questi anni, a causa delle fecondazioni artificiali, c’è stato un aumento delle nascite multiple, ma finora solo tre studi hanno indagato sugli effetti della separazione dei gemelli a partire dalla scuola elementare. Due recenti studi hanno rilevato che i gemelli ‘separati’ rischiano di incorrere in problemi psicologici come depressione e ansia, anche se di lieve entità.

    Per verificare vantaggi e benefici del “divorzio” scolastico, gli studiosi hanno studiato 839 coppie di gemelli identici e 1.164 coppie di gemelli fraterni, seguiti dai 3 ai 12 anni. Il 72 per cento andava a scuola nella stessa classe, il 19 frequentava la stessa scuola ma classi diverse e il 9 per cento aveva in parte condiviso la stessa classe, in parte no.

    L’equipe della Polderman ha notato che non sono chiari gli effetti che frequentare la stessa classe possa avere sullo sviluppo sociale dei gemelli, ma dal punto di vista del rendimento scolastico non c’e’ motivo di arrivare alla separazione.