Fumo in gravidanza: causa sbalzi di pressione al neonato

da , il

    La scioccante verità sul fumo

    Fumare,brutto vizio. Ma una volta incominciato non è poi così facile smettere. Diventa un piacere. Bisogna trovare un buon motivo per convincersi. Una scusa che sia più importante della voglia di accendersi una sigaretta, soprattutto quando si è in gravidanza. L’ultima scoperta scientifica è che manda in tilt il meccanismo di controllo della pressione sanguigna del nascituro e questo problema potrebbe essere legato a casi di morte improvvisa in culla. Direi che questo è di sicuro è più importante di qualsiasi vizio: so di avervi quasi convinte. Leggete il seguito.

    Secondo i ricercatori dell’istituto Karolinksa di Stoccolma diretto da Gary Cohen, i neonati delle mamme fumatrici presentano degli anomali sbalzi di pressione e delle anomalie del battito cardiaco. Gli sbalzi di pressione si fanno più anomali quando cresce, peggiorando entro il primo anno di vita.

    Volete degli esempi? Capita che il neonato sia preso in braccio dalla sua culla, si verifichi un aumento di pressione, segno che il meccanismo di controllo della pressione del sangue è stato “manomesso” dal fumo materno. Insomma direi che il pericolo è davvero esagerato per uno stupido piacere: in Inghilterra si incentiva le donne a smettere con la fecondazione gratuita.

    Dolcetto o scherzetto?