Filastrocche di Carnevale, la Tarantella e la Canzonetta

da , il

    tarantella carnevale

    Ci avviciniamo a Carnevale ed è tempo per i vostri bambini di imparare una bella filastrocca. Avete già letto quelle sulle maschere tradizionali? Bene, oggi vi propongo due brani molto più musicali: il primo è una tarantella, dove si alternano tutti i personaggi di questo periodo, da Arlecchino a Balanzone, e poi c’è una corta e facile canzonetta. La seconda è decisamente adatta ai bimbi più piccoli che non avranno difficoltà a impararla a memoria. È ovvio, è importante che abbiano il vostro aiuto. Studiare insieme può essere un modo molto costruttivo per passare il tempo con i propri figli.

    Tarantella

    C’era una volta il signor Arlecchino

    che a tutti quanti faceva l’inchino

    e se nessuno gli offriva il caffé

    lui si girava e faceva pee pee.

    E Pulcinella, che è un gran imbroglione,

    si divertiva a fare il burlone;

    scherzava sempre e faceva arrabbiare

    chi non voleva per niente giocare.

    Ecco con noi il signor Balanzone

    che da tutti quanti pretende attenzione,

    e se nessuno vuole ascoltare

    resti con noi e si metta a cantare.

    Ma la più bella e anche carina

    fra tutti quanti è Colombina,

    si veste bene ed elegante,

    usa un profumo troppo piccante.

    Ma che cos’è, cosa non è,

    è Carnevale

    trallallero trallallà

    La Canzonetta

    Pulcinella aveva un gallo;

    tutto il giorno vi andava a cavallo,

    con la briglia e con la sella.

    Viva il galletto di Pulcinella!

    Pulcinella aveva un gatto;

    tutto il giorno saltava da matto,

    suonando una campanella.

    Viva il gattino di Pulcinella!

    Mi raccomando non perdete tutte le nostre filastrocche dedicate ai bambini: sono tante, belle, divertenti e per tutte le età.