Festa della mamma, è più festeggiata di quella dei papà

da , il

    L’Italia è davvero un Paese di mammoni. È uno dei tanti luoghi comuni sullo Stivale, ma poi andando davvero a sondare le abitudini dei nostri connazionali, si nota che è un po’ più di un luogo comune, è proprio una filosofia di vita. Tanto che, in occasione della festa della mamma, un sondaggio condotto dall’ dall’Osservatorio Cera di Cupra ha evidenziato che questa ricorrenza è molto più sentita di quella dei papà. Non c’è un giudizio d’affetto in tutto questo, è solo che la mamma ha un ruolo d’onore in tutte le case, come vuole la tradizione. Anche se poi ci sono un sacco di critici, che la considerano solo una festa commerciale.

    C’è però una bvisione se vogliamo culturale della donna che ancora dà un po’ sui nervi. Tra i commenti che offendono di più c’è quello che sottolinea lo status di madre-e-casalinga, come le signore non fossero in grado di ricoprire anche ruoli importanti sul lavoro. In realtà non è così, ma ricevo spesso commenti di uomini che sostengono che le madri migliori siano quelle che rinunciano alle proprie ambizioni professionali.

    La maggioranza degli italiani (50,6%) vorrebbe vedere raffigurate nei media donne che siano anche ottime madri, impegnate nella gestione dei molteplici ruoli che la società impone, realtà che i mezzi di comunicazione di massa restituiscono solo in minima parte. Perché da un lato c’è un limite culturale, dall’altro c’è anche sempre il fatto di riferirsi a immagini preconfezionate.

    A parte questo problema. La mamma è sempre la mamma: casalinga, lavoratrice o disoccupata. Avete già pensato a un pensierino? Manca pochissimo!

    Dolcetto o scherzetto?