Estate in città con i bambini: 11 idee per farli divertire

Ecco alcune interessanti proposte per rendere piacevole l'estate in città anche ai bambini. Suggerimenti per trascorrere delle giornate interessanti seguendo la voglia di divertirsi dei più piccoli, perchè delle volte non serve essere al mare o in montagna per passare del tempo in allegria in famiglia.

da , il

    Molti pensano che trascorrere l’estate in città sia noioso per i più piccoli. In realtà ci sono tante idee per far divertire i bambini, proposte accattivanti che li entusiasmeranno come se fossero in montagna, al mare o in campagna. Dai musei, alle visite ai castelli, fino alle giornate in piscina, vedrete che i bambini non avranno modo di annoiarsi. Ecco allora le proposte più belle per un’estate all’insegna del divertimento e del relax, e ricordatevi che ai bambini piacciono le attività semplici e per loro l’importante è che siano fatte con voi che durante l’anno magari avete poco tempo da dedicare loro.

    Una gita in battello

    Se vivete in una città attraversata da un canale d’acqua, organizzate una gita in battello con tutta la famiglia. I bambini amano le escursioni: sanno tanto di avventura e ci sono tante cose da scoprire! Fra le più belle in Italia, citiamo le mini crociere in battello organizzate da “I Battelli del Brenta”, il giro in battello nei fossi medicei di Livorno e la gita in barca sul lago di Garda.

    Un pic-nic al parco

    Durante l’estate, organizzate un bel pic-nic fuori in un parco in città o fuori porta. Preparate tutto l’occorrente, insieme ai piccoli: si divertiranno un mondo ad aiutarvi! Sarà un’ottima occasione per trascorrere del tempo con loro, facendoli divertire a contatto con la natura. Per la location, cercate un’area verde con una zona ricca di alberi che fanno ombra, e noi vi segnaliamo le aree attrezzate del Parco di Monza per poi programmare una visita alla Reggia di Monza.

    Una visita all’acquario

    I bambini sono molto attratti dalla vita sottomarina. Portateli un giorno a visitare un acquario. Rimarranno affascinati nel poter vedere dal vivo, squali, pesciolini e coralli. E quando troveranno il pesciolino più famoso dei cartoni animati, il piccolo Nemo, non potranno credere ai loro occhi! L’acquario di Genova, di Cattolica e di Riccione sono fra i più grandi d’Italia, ma da segnalare anche l’Acquario e Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli, un centro di ricerca di eccellenza che cura anche gli animali che provengono dal Golfo di Napoli fra cui le tartarughe che restano imprigionate nelle reti da pesca.

    Musei a misura di bambini

    I musei per bambini sono un luogo pieno di fascino e una realtà sempre più diffusa nel nostro Paese. I più piccoli potranno conoscere e scoprire tante cose in modo divertente e creativo. Fra i musei per bambini più belli e più grandi d’Italia, il museo Explora di Roma dove potranno girovagare liberamente nella città ricostruita a misura di bambino.

    Una giornata in piscina

    Una giornata trascorsa in piscina non può proprio mancare durante l’estate! Se avete la fortuna di possedere un giardino, potete anche decidere di acquistarne una: in questo modo i piccoli potranno utilizzarla ogni volta che lo desiderano e l’estate sarà un vero divertimento!

    Una gita al castello

    Castelli, ville storiche e antichi palazzi sono fra le attrattive che di più affascinano i bambini. Ponti levatoi, scalinate, stanze con i quadri degli antenati, armature e passaggi segreti li faranno sentire come dei principi o dei coraggiosi cavalieri. Dal Castello Ruta affacciato sul Lago Maggiore di Luino (Va) al Castello di Gropparello a Piacenza, i bambini potranno immergersi nel fantastico mondo delle fiabe.

    Una giornata in fattoria

    La gita in fattoria è sicuramente una delle amate dai bambini, soprattutto per quelli che abitano in città e non conoscono da vicino il mondo campestre. Maiali, mucche, pecore, galline, c’è tanto da scoprire e le attività da fare sono davvero interessanti. Informatevi sulle fattorie didattiche presenti nella vostra zona o dei circuiti disponibili per visite guidate.

    I parchi divertimento

    I parchi divertimento sono una delle idee migliori per far divertire i bambini durante l’estate. Genitori, tornate bambini e avventuratevi insieme ai piccini sulle giostre del parco. La giornata sarà un’esplosione di adrenalina e divertimento allo stato puro all’Aquafan di Riccione con gli scivoli a velocità smisurata o al Parco-museo dei dinosauri in Puglia.

    Il fascino del planetario

    Molte delle principali città italiane hanno un planetario e alcuni di questi hanno programmi dedicati alle visite dei più piccoli. Al planetario i bambini si emozioneranno con lo spettacolo del cielo con simulazioni e proiezioni all-sky, corpi celesti, nebulose e galassie. Segnaliamo il Planetario e Museo Astronomico di Roma che propone delle attività rivolte alla fascia di età 6-12 anni per avvicinare i bambini e i ragazzi alle meraviglie del cielo.

    Spettacoli e corsi teatrali per bambini

    Esistono delle compagnie teatrali orientate verso i bambini che propongono un teatro di grande impatto visivo ed emotivo utilizzando una comunicazione diversa dagli abituali modelli e che riesce a coinvolgere gli spettatori più giovani. Durante tutto l’anno ma anche in estate gli spazi teatrali offrono inoltre corsi per scoprire diverse forme di espressione teatrale e valorizzare le proprie potenzialità̀ espressive. Segnaliamo il FantaTeatro di Bologna, che in estate propone “Estate in scena!” per bambini e ragazzi dai 4 ai 12 anni nei mesi di giugno, luglio, agosto e settembre.

    Una gita all’orto botanico

    Gli orti botanici sono musei viventi, da considerare come strutture extra-scolastiche atte a far conoscere la natura da vicino ai bambini di tutte le età ai quali offrono anche specifiche attività educative. In estate in alcuni orti botanici vengono realizzati laboratori all’aperto dedicati ai bambini anche e soprattutto per conoscere le regole dell’educazione ambientale. Segnaliamo i laboratori didattici proposti dall’Orto Botanico di Padova, studiati per far conoscere ai bambini delle diverse fasce d’età il mondo vegetale.