Emergenza istruzione per i bambini somali: Unicef lancia l’allarme

da , il

    SOMALI SCHOOL

    L’Unicef ha lanciato un nuovo allarme: sono più di un milione e 800 mila i bambini somali in età scolastica che non vanno a scuola come dovrebbero a causa della carestia. Inoltre, 200 mila hanno attraversato il confine. Questa situazione rischia di far precipitare il tasso di frequenza scolastica, attualmente solo al 30%. “A questo c’è da sommare un rischioso aumento di domanda di servizi educativi nelle aree in cui stanno stanziandosi gli sfollati, come Mogadiscio, dove però mancano strutture e insegnanti”, hanno aggiunto gli esperti dell’Unicef.

    In questo momento la priorità assoluta è fornire un pasto a scuola e materiali didattici, incentivi ai docenti e la presenza di spazi di apprendimento, sperando che i bambini possano finalmente accedere all’istruzione. E soprattutto che i finanziamenti siano sufficiente per arginare parzialmente la crisi che sta soffocando il paese.

    Dolcetto o scherzetto?