Educazione bambini, le sculacciate rendono aggressivi

da , il

    sculacciata bimba

    L’educazione dei bambini non può avvenire a suon di sberle e sculacciate, anche se a volte l’istinto di dare una pacca sul sederino c’è. Secondo i ricercatori dell’University of Manitoba e del Children’s Hospital of Eastern Ontario, i piccoli cresciuti con questo metodo educativo diventano più aggressivi. Le punizioni fisiche, infatti, non sono costruttive, ma tendono a far crescere gli stati di rabbia e di nervosismo. Questo è quello che hanno elaborato gli esperti in ben 20 anni di ricerche.

    È ovvio che una singola sculacciata data sul pannolone non può fare nulla, ma non deve essere un modo per dire no e soprattutto non è punendo che si ottiene la comprensione dell’errore. Gli autori della review definiscono schiaffi ‘controproducenti’ e puntano i riflettori in particolare su uno studio condotto su 500 famiglie.

    In questa specifica ricerca è stato dimostrato che i bambini che vengono picchiati, rendono a sfidare di più i loro genitori. Alzare le mani sui più piccoli aumenta le possibilità che sviluppino problemi di salute mentale come la depressione. Insomma, la relazione con la mamma e il papà non solo sta alla base della serenità del bambino, ma anche della sua salute psicofisica.

    “Gli studi presi in considerazione hanno scoperto che le punizioni fisiche sono associate a un più alto grado di aggressività verso genitori, fratelli, coetanei e partner”, spiegano i ricercatori. Ci sono altre strategie per insegnare certe cose, come il ‘time out’ che consiste nell’ isolare il piccolo per un po’ dalle attività che sta svolgendo o quella del ‘sequestro’ dei giocattoli preferiti. Meno aggressivo, ma più efficace.