Due bambine, scambiate in culla, hanno vissuto 12 anni con la famiglia sbagliata

da , il

    bambine scambiate culla

    Questa è la storia di due bambine che hanno vissuto davvero un’altra vita. Non è un modo di dire. Le piccole sono state scambiate in culla, in ospedale, e sono state cresciute dai genitori “sbagliati” per ben 12 anni. Non è la prima volta che si sente di errori simili, ma si ha sempre la sensazione che sia la trama di un film. Anche in questo caso è così, perché le bimbe, nate a 15 minuti di distanza, hanno vissuto nello stesso paesino, tra l’altro vicine di casa, in una regione dei monti Urali per tutta la loro vita senza immaginare nulla. Siete curiosi di sapere come hanno scoperto la notizia?

    Intanto lo scambio è avvenuto a causa di un errore stupido, ma fondamentale: è stato posizionato il cartellino sbagliato. La notizia si è diffusa quando uno dei due papà, separato dalla moglie, ha deciso di rifiutarsi di pagare gli alimenti alla figlia aveva una fisionomia completamente diversa dalla sua. Insomma, sospettava il tradimento.

    Ha chiesto così il test del Dna e, infatti, non c’era corrispondenza. A questo sono partite le indagini ed è emersa la verità. Le bambine, ovviamente, molte toccate dalla storia, hanno detto di essere serene così: le loro famiglie non sono più quelle d’origine, ma quelle che le hanno cresciute.

    Essere genitori non è solo una questione di Dna ed è scandaloso che un padre dopo 12 anni metta la questione soldi e genetica sullo stesso piano. Comunque nella vita delle famiglie nulla è cambiato: le bimbe festeggiano insieme il loro compleanno e hanno chiesto all’ospedale 160 mila dollari come risarcimento.