Dolore alle gengive nel neonato: i rimedi per i disturbi durante la dentizione

da , il

    Dolore alle gengive nel neonato: i rimedi per i disturbi durante la dentizione

    Il dolore alle gengive nel neonato è piuttosto frequente quando spuntano i dentini ma quali sono i rimedi per i disturbi e il dolore durante la dentizione? Innanzitutto bisogna considerare che non tutti i bambini soffrono durante la dentizione e che il dolore, o il fastidio, provocato dai diversi denti è di entità diversa. Se infatti primi incisivi e molari sono più fastidiosi, gli altri meno. Scopriamo allora i rimedi naturali e non più utili per alleviare il fastidio gengivale nei neonati.

    Durante la dentizione è molto probabile che i neonati accusino fastidio o dolore alle gengive, ma anche infiammazione gengivale e salivazione abbondante. Inoltre, visto che c’è un generale indebolimento del sistema immunitario, possono subentrare di conseguenza alcuni disturbi come irritabilità, diarrea, inappetenza, febbre e così via. Per quanto riguarda la diarrea, essa potrebbe dipendere dall’ipersalivazione dovuta alla dentizione, che può ammorbidire le feci.

    Massaggiare le gengive

    Il primo consiglio per i bambini che accusano fastidio durante la dentizione consiste nel ricorrere ai massaggia gengive. Sono dei giocattoli in gomma che vanno conservati in frigorifero oppure in freezer affinché il liquido refrigerante in essi contenuto aiuti il bambino a lenire la sensazione fastidiosa. Sono appositamente concepiti per essere morsi e agiscono in maniera duplice: da un lato il freddo esercita un potere anestetico, dall’altro il massaggio gengivale che ne consegue lenisce la sensazione e al tempo stesso distrae il bambino. Un’alternativa naturale è rappresentata dagli anelli in legno oppure dalle verdure come le carote, che sono abbastanza rigide per non rischiare che si spezzino in bocca. Tuttavia, se utilizzate verdure, è sempre meglio tenere d’occhio il neonato.

    Altro rimedio molto semplice, eppure indispensabile, sono i massaggi alle gengive eseguiti da mamma. E’ importante che il bambino si senta ben voluto, consolato, aiutato in questa fase di passaggio fastidiosa. E anche nel caso in cui si svegli di notte a causa del fastidio, vale la medesima raccomandazione. C’è poi da considerare il fatto che i neonati portano alla bocca spontaneamente le manine e non è un caso. Questo gesto permette loro di lenire il fastidio e per questo è assolutamente sconsigliato vietarglielo. Unica raccomandazione, fare in modo che le abbiano pulite così da evitare eventuali contaminazioni.

    Altri rimedi naturali

    Per quanto riguarda i rimedi naturali per le gengive dei neonati, si consigliano impacchi di acqua fredda e bicarbonato, che aiutano a disinfiammare le gengive. Si possono applicare sulle zone colpite con un dito oppure aiutandosi con una piccola garza. Altro rimedio il miele rosato, che non è altro che un composto a base di miele ed estratto di foglie di rosa, da applicare sempre sulle gengive purché il bambino abbia più di un anno di età. Il miele rosato è infatti noto per le sue proprietà astringenti ed emollienti, ma è importante acquistarlo e non produrlo in casa a causa di una tossina che a volte si presenta nei prodotti artigianali. Tossina che per noi adulti è innocua ma non per i bimbi con età inferiore all’anno.

    Rimedi omeopatici

    Tra i rimedi omeopatici per le gengive dei bambini si consigliano le pomate naturali anestetiche, che vanno applicate direttamente sulle parti colpite con un massaggio. Sebbene il sollievo sia temporaneo, è anche immediato e quindi possono tornare utili. Poi esistono tutta una serie di prodotti in granuli o liquidi da assumere in forma orale, che possono essere somministrati ovunque. L’aspetto buono è che spesso sono insapore e inoltre non hanno effetti collaterali visto che i dosaggi sono molto bassi. Senza contare che i rimedi omeopatici sembrano dare risultati molto più rapidi e incisivi proprio nei bambini. Tra questi ricordiamo la Chamomilla 3 DH la 15 CH, che possono essere somministrate al piccolo in caso di dolori forti e infiammazioni gengivali notevoli. Altro rimedio l’Atropa belladonna 9 CH in granuli, che viene suggerito specialmente se il bambino ha le gengive lucide e piuttosto arrossate.

    Rimedi insoliti

    Ci si può credere o meno ma secondo la tradizione popolare anche una collana d’ambra aiuterebbe ad alleviare il dolore alle gengive. All’ambra, che è una resina fossile, sono infatti attribuite proprietà vibratorie particolari che, secondo le teorie alternative, aiuterebbero il calcio a depositarsi sul dentino che si sta formando, favorendone la fuoriuscita dalla gengiva. Sebbene sembri assurdo, visto che controindicazioni non ce ne sono tentar non nuoce, sempre che simpatizziate per le medicine alternative. E’ sufficiente far indossare una collana d’ambra al piccolo. Altro rimedio insolito è la radice di viola, la cui consistenza elastica unita ai suoi principi attivi avrebbe effetti benefici sul dolore. La radice di viola va masticata oppure succhiata e favorisce la fuoriuscita dei denti, lenisce eventuali infiammazioni e fastidi alle gengive nei neonati.

    Dolcetto o scherzetto?