Diventare mamma, le regole per raccontare la gravidanza su Facebook

da , il

    facebook gravidanza maternita

    Diventare mamma è qualcosa di emozionante e molte donne hanno la tendenza di diventare incontinenti, almeno verbalmente. Non fanno altro che parlare del loro bambino, della pancia, di quello che provano, delle loro preoccupazioni. Una volta nato poi ci sono i sorrisini, i denti e le prime malattie. Oggi comunicare è molto più facile e se le signore non trovano un’amica con cui sfogarsi, c’è facebook. Ci sono però delle regole per sfogare gli aspetti più intimi della propria vita.

    La prima cosa: le donne non dovrebbero urlare a tutto il mondo quello che stanno vivendo. È una cosa privata. Se proprio non riuscite a fare diversamente, almeno fate un gruppo ristretto di amici, lasciando fuori conoscenti e colleghi da certi vostri malesseri o gioie.

    Seconda regola, evitare di parlare di alcuni disturbi come desiderio di fare continuamente pipì o nausee mattutine. Peggio ancora, la famosa perdita del tappo. Certi dettagli non si devono raccontare neanche alla migliore amica, figuriamoci sulla bacheca di Facebook.

    Inoltre, bisogna tenere in considerazione un’ultima questione: molte persone non riescono ad avere figli. Voi non potete sapere se tra gli amici di Facebook ci sono conoscenti con questo problema: non è il caso di ferire la loro sensibilità. Infine, ricordate che ci vuole un po’ di scaramanzia, almeno fino alla nascita. Una volta che il bimbo è arrivato, invece, dovreste stare attenti ai filtri per proteggere i minori.