Depressione post partum: sintomi, rimedi e cura

da , il

    depressione-post-partum

    Pianti immotivati? Ricordi malinconici? Inappetenza e insonnia? Senso di inadeguatezza nei confronti del nascituro? Se siete neo-mamme e vi riconoscete in questi sintomi molto probabilmente rientrate tra le vittime della depressione post partum, vera e propria malattia che colpisce il 10% delle donne e la cui cura richiede un lungo lavoro introspettivo e psicologico. La depressione post partum non va confusa con il Baby Blues, stato di tristezza e malinconia passeggero che coinvolge l’80% delle puerpere, ma che nella maggior parte de casi non richiede particolari interventi.

    Cause della depressione post partum

    Gli esperti sono soliti sostenere che le cause della depressione post partum siano di origine ormonale, psicologica ed ereditaria. Il parto comporta infatti un profondo sconvolgimento per la donna ed è spesso inconsciamente vissuto come una morte-rinascita. Il dolore fisico al limite del sopportabile è un sacrificio necessario per dare alla luce una nuova creatura, quasi si trattasse di un rito di passaggio arcaico e misterioso, che implica ovviamente un’importante metamorfosi personale. A tutto ciò si aggiungono ragioni pratiche quali la mancanza di sonno prolungato, i cambiamenti ormonali, lo stress dovuto ai cambiamenti nel lavoro e nella vita quotidiana e le troppe ore di solitudine. Le mamme moderne si ritrovano infatti ad affrontare i primi tempi a casa completamente sole, prive del prezioso sostegno delle vecchie famiglie allargate.

    Sintomi

    I dati statistici confermano che la depressione post partum colpisce il 10% delle puerpere e comporta spesso vere e proprie alterazioni di personalità: le vittime odono voci, hanno visioni e si sentono continuamente perseguitate. A differenza dei casi di Baby Blues, le donne colpite presentano solitamente quadri psicologici già compromessi, acuiti in condizioni di particolare stress come nel caso della gravidanza. In caso di sintomi quali tristezza, pianti frequenti, eccessivo o scarso appetito, insonnia o mancanza di sonno prolungato, problemi di memoria, svalutazione di sè, isolamento dal mondo esterno è bene rivolgersi a centri specializzati. In Italia esistono ben 6 strutture abilitate alla cura di questa malattia:

    A.O.U. Molinette – Dipartimento di Neuroscienze di Torino

    A.O. Fatebenefratelli e Oftalmico – Centro Psiche Donna di Milano

    A.O. Università Pisana – PND – RESCU di Pisa

    A.O.U. Ospedali riuniti di Ancona

    Università di Napoli Sun – Dipartimento di Psichiatria di Napoli

    A.O.U. Vittorio Emanuele – Policlinico G. Rodolico – Unità operativa di psichiatria di Catania

    Cure e Rimedi

    Se soffrite di depressione post partum rivolgetevi ad esperti in materia, vi aiuteranno attraverso la psicoterapia ed eventualmente la terapia farmacologica a comprendere meglio voi stesse e ad affrontare con maggiore coraggio questo difficile periodo esistenziale. Nel frattempo è bene seguire alcuni semplici consigli: riposare molto, farsi aiutare dal partner e dai familiari, non cercare uno stato di perfezione impossibile, partecipare a gruppi di aiuto, confrontarsi con altre mamme e non provare vergogna per le proprie emozioni.

    Dolcetto o scherzetto?