Depressione in gravidanza: forse colpa delle poche attenzioni del partner

da , il

    depressione parto partner

    La depressione durante la gravidanza, e non solo quella post partum, può essere colpa delle poche attenzioni del partner. Il problema infatti, è che molti uomini, proprio durante i nove mesi di gestazione, non danno abbastanza attenzioni alla propria donna, lasciandola, di fatto, vivere la gravidanza e le paure legate a questo stato, da sola. La notizia arriva da uno studio norvegese, pubblicato da BMC Public Health: un buon rapporto di coppia è la base necessaria per una gravidanza serena e tranquilla ma anche per assicurare la salute del bambino.

    Avere un buon rapporto di coppia significa anche superare i problemi economici e lavorativi, che per una donna in dolce attesa, possono essere vissuti in modo più profondo e negativo.

    Sono così state studiate circa 50mila donne in gravidanza: è stato somministrato loro un questionario in cui le si interrogava sui loro sentimenti durante i nove mesi, sul rapporto con il partner e sulla paura della gravidanza.

    E’ risultato che l’elemento più importante per una donna, è senza dubbio il supporto del partner: quando manca, si vive la gravidanza con molta più ansia e si è a rischio depressione.

    La depressione in gravidanza, può portare alcuni seri problemi, come la nascita prematura del bambino: “Non riconoscere questi segni può portare a conseguenze gravi sia per la madre che per il figlio – hanno spiegato gli autori del Norwegian Institute of Public Health – e’ importante che vengano riconosciute subito le donne che non hanno un supporto”.