Convivere e sopravvivere con i bambini piccoli

Convivere e sopravvivere con i bambini piccoli non è certo cosa facile. Ecco le situazioni piacevoli e non che tutti i genitori conoscono bene.

da , il

    Convivere e sopravvivere con i bambini piccoli. Gli intrepidi genitori sanno bene quello che si cela dietro ai teneri sorrisi dei loro adorati figlioletti o quello che li aspetta dopo un sospettoso silenzio in cameretta: pareti dipinte, foto strappate, vestiti tagliati,….Ecco una lista dei guai preferiti che ogni bambino riserva ai propri genitori come piccolo riconoscimento del loro affetto.

    Dopo il sospettoso silenzio

    I cinque minuti di silenzio in cameretta nascondono sempre qualche piccolo o grande guaio: un armadio di vestiti capovolto, le pareti dipinte, il letto rovesciato,…I bambini adorano fare confusione e ci riescono sempre benissimo. Ma forse ormai ci hai fatto l’abitudine!

    Quando arriva la sera

    Finalmente è arrivata l’ora di andare a fare la nanna: ti affretti a mettere sotto le coperte i tuoi adorati figlioletti ma quando stai per tirare un sospiro di sollievo ecco arrivare un tremendo pianto dalla cameretta: è arrivato il lupo cattivo e c’è bisogno di lunghe fiabe della buonanotte. Coraggio, ce la puoi fare!

    Il disordine sovrano

    Ormai in casa tua il disordine regna sovrano. Quando provi a mettere a posto la camera da letto o il soggiorno arrivano loro, i bambini, pronti ad aiutarti muniti di spray e strofinaccio. Arrenditi, tanto tornerebbe tutto come prima!

    Il turno dell’altro

    Ebbene sì: tornato dal lavoro, ora è finalmente arrivato il suo turno. Tuo marito, da bravo padre responsabile dovrà dedicare del tempo ai bambini e finalmente ti potrai rilassare un po’.

    La famiglia perfetta

    Detesti i classici film che ritraggono quella numerosa famiglia perfetta, piena di bambini felici e soddisfatti, di mamme con la casa sempre in ordine, in cui si trova persino il tempo di truccarsi e farsi i capelli ogni mattina. Veramente fuori dal normale!

    Il tappeto del salotto

    Poverino! Il tappeto del salotto è una delle vittime predilette dai bambini. Su di lui si può fare davvero di tutto: giocare con la plastilina, fare pipì, a volte la popò, mangiare, dormire,…Insomma via libera alla creatività ma soprattutto a una buona dose di pazienza.

    I vetri

    I vetri della tua casa più che normali vetrate sembrano un appiccicoso impiastro di dita, colori e mangiare spappolato. Ormai ci hai rinunciato a vederli belli puliti, tanto sai che appena avrai finito il lavoro, i bambini non vedranno l’ora di metterci sopra la loro impronta.

    Tv e tablet

    Lo sai benissimo che guardare la tv fa male ai bambini, ma nei momenti di stress estremo quel piccolo elettrodomestico sa fare davvero i miracoli! E lo stesso discorso vale per pc e tablet.

    La lavanderia

    Questo ambiente è uno dei più trafficati della casa. Qui si lavora a ciclo continuo, non c’è né un inizio né una fine. Lavare, asciugare, stirare, ormai ti sei rassegnata al tuo triste destino.

    Il gran finale

    Forse quando i tuoi bambini diventeranno grandi ti troverai a vivere in giardino ma guardandoti indietro a ripensare a tutto questo, non potrà che venirti un tenero sorriso fra le labbra.

    Dolcetto o scherzetto?