NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Controllo della vista ai bambini: quando e perchè fare la visita oculistica

Controllo della vista ai bambini: quando e perchè fare la visita oculistica

Portare il vostro bambino a fare una visita di controllo oculistica è molto importante

da in Bambini, Salute bambini, Shopping online
Ultimo aggiornamento:
    Controllo della vista ai bambini: quando e perchè fare la visita oculistica

    Il controllo della vista ai bambini è uno di quegli appuntamenti che ogni genitore dovrebbe segnare in agenda. Ma quando va fatta? E perchè è importante fare la visita oculistica? La vista è un bene primario, ed è compito degli adulti fare in modo che quella dei bambini sia controllata e quindi salvaguardata fin da quando sono piccoli.

    Controllare la vista nei primi anni di vita e periodicamente è una sana abitudine perchè permette di scoprire eventuali problemi come la miopia o l’ipermetropia, e correggerli in modo efficace, perchè ritardi diagnostici potrebbero compromettere il corretto sviluppo visivo. Ricordiamo ad esempio che la condizione dell’occhio pigro, ossia l’ambliopia, è una condizione correggibile in età pediatrica e permanente se non corretto prima dell’età adulta.

    I bambini dovrebbero effettuare il primo esame della vista ai 6 mesi, poi ad 1 anno, e successivamente ai 3 anni di età e poi a 6 anni, ossia all’inizio della scuola primaria. Da questa età in avanti e in mancanza di una patologia, l’esame va poi effettuato periodicamente ogni 2 anni.
    Perchè dai 6 mesi? A questa età il bambino dovrebbe aver raggiunto un pieno controllo dei movimenti oculari, riesce a vedere nitidamente da lontano, ed è capace di distinguere i colori fondamentali. Ai 3 anni vi è invece una piena maturazione visiva che dovrebbe arrivare a dieci/decimi.

    Esistono tra l’altro dei segnali che possono segnalare un possibile problema della vista:

    • Mettersi troppo vicino alla TV o alla lavagna
    • Tenere gli oggetti vicino al viso per guardarli
    • Stringere gli occhi o sfregarli spesso
    • Soffrire frequentemente di mal di testa, nausea, bruciore e arrossamento oculare
    • Essere molto sensibili alla luce
    • Inclinare la testa mentre si guardano le cose
    • Avere problemi di coordinamento
    • Avere occhi non in asse
    • Mostrare scarsa attenzione per attività che sollecitano la vista da vicino

    Se durante la visita oculistica dovessero emergere dei deficit della vista, può essere prescritto l’utilizzo di occhiali correttivi, che devono essere a misura di bambino, ossia robusti e leggeri, con lenti antigraffio e infrangibili, e resistenti agli urti.

    OSN #94 montatura occhiali da vista BAMBINO BAMBINA occhiale 100% Made in Italy

    Un bambino deve effettuare una visita da un medico oculista (non da un ottico perchè non è un medico e non è quindi in grado di formulare alcuna diagnosi di certezza) perchè egli possa valutare la sua capacità visiva e determinare la migliore correzione con la quale raggiungere la miglior qualità visiva.
    Durante la visita oculistica in età pediatrica prima di controllare il bambino vengono effettuate delle domande ai genitori riguardo a malattie in famiglia, su problemi in gravidanza o alla nascita, e alle eventuali anomalie che essi possono aver notato riguardo agli occhi e alla vista del proprio figlio.
    La visita proseguirà con l’osservazione e i test sugli occhi del bambino per valutare l’acuità visiva e tutti gli altri fattori che possono evidenziare problematiche.

    • 1. Fate fare una visita oculistica di controllo al vostro bambino, regolarmente indicativamente ogni due anni
    • 2. Se l’oculista ha prescritto l’utilizzo degli occhiali controllate che il bambino li indossi secondo le indicazioni del medico
    • 3. Insegnate al bambino come effettuare la pulizia degli occhiali o delle lenti
    • 4. Controllate che il bambino non giochi con oggetti pericolosi per gli occhi o la vista
    • 5. Se notate problemi agli occhi o alla vista del bambino fatelo visitare da un medico oculista
    • 6. In presenza di sole, quindi al mare o in montagna, invitate il bambino ad utilizzare occhiali da sole con filtri a norma di legge
    • Polaroid - Occhiali da sole P0401 Rettangolari Bambini

    • 7. Non somministrate collirio senza aver prima consultato il medico oculista
    • 8. Controllate che l’alimentazione del bambino comprenda tutti i giorni frutta e verdura fresca e pesce un paio di volte la settimana.

    781

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniSalute bambiniShopping online
    PIÙ POPOLARI