I bambini e la televisione: ecco qualche consiglio per i genitori!

da , il

    bambini televisione genitori

    Oggi parliamo di un tema molto caro ai genitori: come comportarsi con i bambini che vogliono vedere la televisione e che fanno i capricci guardando programmi non adatti alla loro età. Ce lo spiega una mamma molto speciale Roberta Di Cicco, produttrice Rai e per moltissimo tempo alla guida del GT Ragazzi. Anche lei ha un bambino piccolo e, nonostante lavori in televisione, i suoi problemi sono esattamente quelli di ogni mamma comune! Vediamo quindi insieme i suoi consigli.

    Una mamma che lavora in televisione come si comporta con i piccoli che vogliono guardare certi programmi? «Esattamente come gli altri genitori», dice Roberta Di Cicco, produttrice Rai, alla guida del GT Ragazzi e mamma.

    «A mio figlio non concedo la televisione di prima mattina e sto molto attenta alla qualità dei programmi e al tempo passato davanti alla tv. La cautela è il modo giusto per usare al meglio questo strumento che secondo me non ha ancora perso la sua magia», ha detto.

    «Le risorse per i programmi dei più giovani diminuiscono sempre di più, a discapito della qualità», dice la Di Cicco. «Negli ultimi anni la programmazione per i più piccoli è stata gradualmente spostata sui canali digitali e satellitari e l’ offerta è davvero ampia: cartoni, telefilm, film, documentari. I bambini sono attratti dai programmi di intrattenimento puro, per aiutarli a sviluppare un gusto televisivo diverso bisogna guidarli».

    «Bisogna iniziare quando sono piccoli, guardando con loro trasmissioni meno facili e immediate. Il ruolo attivo del genitore è fondamentale»