Come fare il calcolo delle settimane in gravidanza

Settimane gravidanza

Parliamo oggi del calcolo delle settimane di gravidanza, un argomento un po’ tecnico ma importante. In effetti, una volta appurato che c’è un bambino in arrivo per davvero, e dando per scontato che la gestazione durerà esattamente nove mesi, la futura mamma dovrebbe riuscire a risalire al momento del concepimento per poter cominciare a contare le 40 settimane della gravidanza fino al giorno ipotetico del parto (in genere rispetto alla data segnalata dal ginecologo, c’è una settimana di “elasticità”). A questo punto, però, di solito le donne si ritrovano un pochino spaesate, perché come si fa a capire esattamente in quale momento della precedente ovulazione è avvenuto il concepimento?

Questo tipo di calcolo è specialmente difficile per le donne con un ciclo mestruale irregolare, che infatti, spesso, sono anche quelle che si accorgono più tardi di essere rimaste incinte. Vediamo con quale semplice sistema si può aggirare questo problema.

Come calcolare le settimane di gravidanza a partire dal concepimento

Considerando che una gravidanza regolare dura nove mesi, suddivisi in tre trimestri, che fanno 40 settimane, e quindi 280 giorni in tutto, per conoscere con precisione in quale momento della gestazione ci si trovi, bisogna stilare un bel calendario personalizzato della dolce attesa. Per fare questo, è necessario stabilire il momento di inizio della gravidanza, e come si fa, visto che il giorno del concepimento non è sempre facile da individuare? Semplicemente in questo modo: facendo partire la prima settimana di gravidanza dall’ultimo giorno dell’ultimo ciclo mestruale prima del concepimento. Con questo semplice stratagemma si può fare un calcolo piuttosto preciso, quindi, poiché naturalmente tra la fine della mestruazione e l’inizio della gestazione c’è una rimanenza di tempo, i giorni eccedenti vengono aggiunti in coda al conteggio della settimana di riferimento fino a colmare il gap. Esempio: il primo mese di gravidanza è composto da 4 settimane + 3 giorni. Una donna che abbia concluso il suo secondo mese di gravidanza, conterà otto settimane e cinque giorni. E così via fino ad arrivare alle 40 settimane esatte. Ma vediamo una semplice tabella per comprendere la corresponsioni tra mesi di gestazione e settimane.

Tabella del calcolo delle settimane e dei mesi di gravidanza

Tabella calcolo settimane di gravidanza e mese corrispondente

  • Quattro settimane + 3 giorni: 1 mese
  • Otto settimane + 5 giorni: 2 mesi
  • Tredici settimane + 1 giorno: 3 mesi
  • Diciassette settimane + 4 giorni: 4 mesi
  • Ventuno settimane + 6 giorni: 5 mesi
  • Ventisei settimane + 2 giorni: 6 mesi
  • Trenta settimane + 4 giorni: 7 mesi
  • Trentacinque settimane: 8 mesi
  • Quaranta settimane: 9 mesi

Per approfondire il discorso a proposito del calendario della gravidanza e calcoli connessi, leggete anche:
Come organizzare il calendario della gravidanza
Settimana gravidanza: come fare calcolo e le ecografie dei primi mesi
Il calendario dei desideri in gravidanza
L’agenda dei nove mesi

Segui Pour Femme

Lunedì 24/10/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Scopri PourFemme
torna su