Come calcolare i giorni fertili per concepire un bambino

da , il

    come calcolare i giorni fertili

    Ci sono vari metodi per calcolare i giorni fertili e per scoprire così quando è il momento più propizio per concepire un bambino. Ma facciamo un passo indietro. In primo luogo è bene sapere che l’ovulazione di una donna in media avviene intorno al 14° giorno del ciclo (in un ciclo regolare di 28 giorni) e l’ovulo riesce a sopravvivere per 12-24 ore. Come fare quindi a riconoscere proprio il momento ideale per cercare di avere una bambino? I metodi principali sono tre: utilizzo dello stick d’ovulazione, Metodo Billings (osservazione del muco) e il metodo della temperatura basale. Vediamo ora in dettaglio come funzionano.

    Quelli che vi proponiamo oggi sono tutti metodi naturali, utilizzati anche da molti per l’obiettivo opposto, ovvero prevenire una gravidanza. Chiaramente, anche seguendo queste indicazioni, non potrete avere la certezza matematica di restare incinta al primo tentativo. Ricordate poi che i ginecologi considerano un anno come il tempo medio per concepire un figlio! Niente allarmismi dunque se il test di gravidanza risulta negativo per i primi mesi!

    Il Metodo Billings per calcolare i giorni fertili

    Il Metodo Billings aiuta ad individuare, durante l’ovulazione, nel corpo della donna, il muco vaginale che diventa più fluido e riconoscibile per facilitare l’ascesa degli spermatozoi verso l’ovulo e per favorire quindi il concepimento. Proprio con l’osservazione del muco vaginale è possibile capire se si è nel momento giusto dell’ovulazione. L’ultimo giorno della presenza di un muco liquido e filante è conosciuto come giorno di massima fertilità e quindi il più indicato per avere rapporti. E’ un metodo che però presuppone un’ottima conoscenza del proprio corpo e dei suoi mutamenti. L’ambiente vaginale infatti è ricco di secrezioni ma non tutte indicano il momento dell’ovulazione, che comunque dura per qualche giorno.

    Lo Stick d’ovulazione per calcolare i giorni fertili

    Lo stick d’ovulazione è un metodo rapido e facile da utilizzare che prevede un test dell’urina e serve per indicare il picco dell’ LH (ormone luteina) che indica la probabile ovulazione e quindi il momento ottimale per concepire. L’ormone luteina è un ormone liberato dalla ghiandola pituitaria che stimola le ovaie a produrre e liberare le uova ogni mese durante il ciclo mestruale. Ottimo è anche il metodo Persona che può essere usato sia per prevenire una gravidanza, ma anche dalle donne che cercano un bambino. Un semplice stick che calcola di giorni di massima fertilità, ovvero quelli più indicati per concepire un bambino.

    Come calcolare la temperatura basale

    Il metodo della temperatura basale, si basa sul calcolo delle variazioni della temperatura corporea per stabilire il periodo fecondo. E’ assolutamente da effettuarsi la mattina prima di alzarsi dal letto perché ogni attività successiva modifica la temperatura rendere inutile il test. Generalmente a metà ciclo nella donna, la temperatura si innalza e si stabilizza a 37° rimanendo invariata fino alla comparsa del mestruo. Il momento propizio è quindi circa tre giorni dopo il sensibile innalzamento della temperatura che può essere misurata per via orale, rettale o vaginale a seconda della comodità, a patto che non venga mai modificata la sua modalità di rilevazione.

    Dolcetto o scherzetto?