Come arredare la cameretta seguendo il Feng Shui

Nella sua camera il bambino dorme, gioca e studia, ed è quindi importante creare delle condizioni armoniose che facilitino il suo benessere all'interno di questo ambiente

da , il

    Come arredare la cameretta seguendo il Feng Shui

    Devi arredare la cameretta del tuo bambino? Fermati un minuto e prendi in considerazione il Feng Shui, una filosofia orientale che ci insegna come vivere bene nella nostra casa. E se pensiamo che la camera da letto è lo spazio dove i più piccoli trascorrono più tempo, forse vale la pena capire quali sono le regole base che potremmo applicare.

    L’obiettivo del Feng Shui è quello di creare ambienti dove la persona che li vive possa trovare armonia, benessere, ed equilibrio. Attraverso l’applicazione di alcune regole da mettere in pratica sia sulla costruzione che sull’arredamento si può quindi mettere in atto una vera e propria “ambiente-terapia”.

    Per il Feng Shui la camera da letto è il luogo sacro della casa, dove la persona dovrebbe rigenerarsi e sentirsi protetto e al sicuro come se si trovasse fra le braccia della madre. Vediamo allora quali sono i consigli che quest’antica arte geomantica taoista cinese ci regala per allestire la cameretta di un bambino, ricordando che non è necessario avere una casa grande per poterli applicare.

    Ubicazione della camera

    La camera da letto dei bambini va posizionata lontana dall’ingresso di casa, nella parte più tranquilla di essa, quindi lontana anche dal soggiorno e possibilmente con un affaccio diverso da quello di una strada trafficata e rumorosa.

    Il letto giusto nel posto giusto

    Il letto è riconosciuto come “il nido”, e come tale deve essere accogliente e comodo sia nella sua tipologia che nella sua collocazione. Vanno privilegiati arredi in legno, se possibile non trattati con finiture plastiche, e per il letto in particolare, con pochi elementi costruttivi in metallo, come ad esempio il lettino Foppapedretti acquistabile qui. Il letto non deve avere la testata ne contro una finestra ne con le spalle alla porta di ingresso alla camera. Questo per evitare che il bambino subisca lo stress del non avere sotto controllo chi può entrare nella sua camera e cosa sta succedendo al di fuori di essa. Importante poi non collocare il letto in mezzo fra la porta e la finestra onde evitare di sostare sul flusso di corrente che si viene a generare.

    I colori ideali

    La scelta riguardo al colore della cameretta deve ricadere su colori tenui. I colori vivaci vanno si bene per le attività di gioco, ma non per il sonno, quindi un tono troppo forte può essere utilizzato in quella parte della camera dove sono collocati scrivania o giochi, ma intorno al letto i colori da preferire sono i pastello come il rosa cipria o l’ocra. Attenzione anche alle decorazioni delle pareti, perchè anche in questo caso vanno scelti temi rilassanti che non creino stress visivo ed eccitazione.

    Jomoval Room Mates, Adesivi da parete per cameretta bambini, motivo: Nuvole

    No agli specchi

    Gli specchi sono elementi funzionali che possono però generare sensazioni di ansia e stress con conseguente insonnia. Va evitata soprattutto la loro collocazione di fronte al letto, ma se ciò non può essere evitato (per via di un’anta a specchio dell’armadio), è consigliabile coprirlo durante il sonno.

    L’illuminazione corretta

    Secondo il Feng Shui, le lampade da inserire in una cameretta devono essere di forma circolare ed avere lampadine che generino luce calda e soffusa. Via libera alla presenza anche di una lampada di cristallo di sale rosa, perchè hanno la proprietà di produrre ioni negativi, ossia elementi in contrasto con gli ioni positivi generati da campi elettromagnetici e ambienti chiusi.

    L’ordine prima di tutto

    E se pensavate di averla scampata riguardo all’ordine, sappiate che secondo il Feng Shui il disordine ha un effetto negativo sulla persona, perchè genera energia pesante che può influire sul sonno, sullo studio e in generale sullo stress.