Cicciobello: il bambolotto compie 50 anni [FOTO]

da , il

    Compie 50 anni l’eterno bebè Cicciobello, il neonato giocattolo più famoso e amato dalle bimbe. Incredibile ma vero, questo delizioso pupattolo che ispira dolcezza e sentimenti materni solo al vederlo, tanto è somigliante ad un bambino in carne e ossa, venne al mondo, è il caso di dirlo, proprio mezzo secolo fa, nel 1962. A produrlo fu una piccola azienda italiana, la Sebino, che la pensò proprio giusta quando decise di realizzare un giocattolo per bimbe che fosse diverso dalle precedenti bambole di porcellana o di stoffa. Cicciobello doveva essere molto più simile ad un neonato vero, anche nelle proporzioni, doveva far venire voglia di essere cullato e coccolato, doveva essere leggero e morbido per permettere a tutte le bambine di maneggiarlo senza difficoltà, e avere un visetto espressivo.

    Con queste caratteristiche, Cicciobello fu accolto con entusiasmo fin dalla sua prima apparizione nei negozi di giocattoli, un successo che ancora non accenna a tramontare, anzi! La cosa veramente divertente legata a questo bambolotto, è che davvero ti fa sentire un po’”mammina”, grazie anche alla sua dotazione di corredini, carrozzine, biberon e pannolini da cambiare. Quale bimba può resistere a tanto? Inoltre proprio il paffuto bebè di plastica, oltre a diventare, con il tempo, sempre più realistico, è anche diventato “multietnico”, un po’ come la Barbie, a sua volta ultra cinquantenne.

    Da molti decenni troviamo infatti il Cicciobello africano, il cinesino e persino eschimese, naturalmente con meravigliose tutine in tema! Irresistibili versioni del bebè più “anziano” del mondo, che di invecchiare non ha alcuna voglia. Ora è la Giochi Preziosi che produce il longevo giocattolo, e per festeggiare degnamente il 50mo compleanno, ha deciso di “giocare” sul fronte multimediale. Sta proprio per debuttare sul web il sito ufficiale del bambolotto, mentre è già attiva la pagina Facebook, che conta già oltre 5600 “Mi piace”.

    Tra questi, sicuramente si contano intere generazioni di bimbe ed ex bimbe, magari già mamme per non dire nonne… Potere di Cicciobello! Quali versioni troviamo ora in commercio? Beh, il nostro bebè progredisce, e così lo troviamo in versione quattro e due zampe (Cicciobello che gattona-cammina), mentre gioca (Cicciobello gioca con me), ma anche che si fa male (Cicciobello Bua)… naturalmente con relativo armamentario di accessori.

    Ad esempio, il Cicciobello Bua è corredato di siringa, termometro e stetoscopio. Insomma, se è vero che questo giocattolo così amato, pare non crescere mai, in realtà i suoi piccoli passi avanti per essere up to date li ha fatti e continua a farli. Ormai è proprio un bebè contemporaneo, che dialoga con i suoi fans su FB proprio come le star. Date un’occhiata alla nostra fotogallery e fatevi ispirare dalla dolcezza di Cicciobello, novello cinquantenne!