Chirurgia estetica post parto, le mamme italiane travolte dal fenomeno “Mommy makeover”

da , il

    Mommy Makeover

    E’ boom di richieste di interventi di chirurgia estetica post parto tra le mamme italiane. Anche nel nostro Paese, dunque, è sbarcato il fenomeno USA denominato “Mommy makeover”! Di che si tratta? Di un’operazione (anzi, di più operazioni insieme) per permettere alle neo mamme, in tempi brevi, di recuperare la forma fisica persa a seguito di gravidanza, parto e allattamento e tornare alla silhouette precedentemente sfoggiata o di averla per la prima volta nella vita. Insomma, come prima, meglio di prima, questa sarebbe la filosofia che sta dietro a questa novità chirurgica.

    Il tutto nasce dagli Stati Uniti, dove le dive di Hollywood, le nostre amate mamme vip, si affidano proprio alla mano sicura ed esperta dei chirurghi plastici per riavere indietro (diciamo così) i loro fisici statuari messi a dura prova dalla gravidanza. E così, stars del calibro di Jennifer Lopez o di Jessica Alba, a poche settimane dal parto sono già di nuovo in forma. Tutto grazie a “Mommy Makeover”.

    “Con Mommy Makeover – ci spiega il dott Egidio Riggio, specialista in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica, e microchirurgia presso l’Istituto Nazionale Tumori di Milano – si indica la combinazione di interventi tesi a migliorare l’aspetto del corpo della donna per rimediare così ad alcuni difetti lasciati dal parto e dall’allattamento. Anche in Italia le donne stanno diventando più determinate nel ricercare il recupero della forma fisica presente prima della gravidanza. La palestra non basta più e le richieste diventano sempre più frequenti”.

    Ma davvero in Italia questo costoso mix di interventi ha preso piede? Diciamo che, se non ci fosse di mezzo la crisi economica, il 62% delle neo mamme del nostro Paese prenderebbe seriamente in considerazione il “Mommy Makeover” per tornare a sentirsi attraenti come prima della gravidanza. Ma quali sarebbero, o sono, le modifiche più richieste?

    Risponde sempre il dott. Riggio: “Soprattutto la mastoplastica additiva e la mastopessi per aumentare il volume e la tonicità del seno, e la liposuzione che, unita alla addominoplastica, consente di recuperare la silhouette pre-gravidanza. Questi interventi possono essere eseguiti in parte o tutti allo stesso tempo, ma solo su solo pazienti selezionati.

    Ed è importante affidarsi soltanto a chirurghi plastici esperti che, con l’aiuto di validi anestesisti, possano ottenere performance chirurgiche eccellenti, rapide ed efficaci per la salute”. Che dire, davvero le mamme italiane vorrebbero trovare un bel pacchetto completo “Mommy Makeover” sotto l’albero di Natale? Io, onestamente, avrei qualche dubbio…