Cerchi una gravidanza? Una buona igiene dentale aiuta il concepimento…

da , il

    Igiene dentale gravidanza

    Se state cercando una gravidanza, per agevolare il concepimento dovete… lavarvi bene i denti! Non è né uno scherzo, né una battuta, niente che abbia a che fare con l’umorismo da “maternità a tutti i costi”, e neppure una perla di saggezza popolare. In realtà una corretta igiene dentale ha molto più a che vedere con la fertilità di quanto non si possa immaginare. Lo hanno scoperto i ricercatori australiani della University of Western Australia con sede a Perth, coordinati dal prof. Roger Hart, attraverso uno studio i cui risultati sono stati presentati a Stoccolma, durante il meeting annuale della Società europea della Riproduzione umana ed Embriologia (ESHRE).

    Seguendo 3737 donne in dolce attesa e valutando poi, in 3416 di queste gravidanze gli esiti, hanno scoperto che le infezioni del cavo orale (specialmente le parodontiti, che sono in pratica delle gengiviti trascurate), oltre ad avere ripercussioni sulla salute in generale (sul cuore e sul metabolismo), le avevano anche sulla possibilità di restare incinta.

    Secondo questa ricerca, che è stata pubblicata sulla rivista Obstetrics and Gynecology, occorrono due mesi di attesa in più (mediamente) per giungere ad un concepimento, quando si soffre di patologie del cavo orale, specie infiammazioni legate ai denti (e alla cattiva igiene dentale). Lo stesso tipo di effetto che ha l’obesità sulle probabilità di restare incinta. Attualmente si stima che circa il 10% della popolazione dei Paesi industrializzati soffra di affezioni di questo genere, quindi, fate voi il conto.

    “Fino ad ora non ci sono stati studi pubblicati che indagano se la malattia gengivale possa influenzare le possibilità della donna di concepire – ha spiegato il prof. Hart – quindi questo è il primo a suggerire che l’igiene orale potrebbe essere uno dei diversi fattori su cui intervenire per migliorare le probabilità di una gravidanza”.

    Anche perché, come sottolineano i ricercatori stessi, si tratta di un fattore di rischio assolutamente reversibile, basta curare subito l’infezione. “Tutte le donne in procinto di pianificare una gravidanza – ha concluso il dott. Hart – dovrebbero essere incoraggiate a vedere il loro medico di medicina generale per garantire che siano il più sane possibile, ma anche il loro dentista, per curare eventuali malattie gengivali prima di tentare di concepire”. Insomma, le aspiranti mamme sono avvisate…