Case delle bambole: le più belle per le tue bambine [FOTO]

da , il

    Le case delle bambole sono a tal punto belle da essere diventate pezzi da museo. Frequenti le mostre in cui vengono esposte per la gioia di grandi e piccini. Ne esistono moltissime, nei più svariati stili e di tutte le dimensioni. Pur essendo giocattoli di antiche origini, hanno superato le barriere temporali, tant’è che ancor oggi esiste un vero e proprio fiorente mercato di cui sono protagoniste. Non resta che scoprire insieme le case delle bambole più belle per le tue bambine.

    Case delle bambole: l’origine

    Le prime case delle bambole risalgono ai tempi degli antichi greci e romani, anche se si affermano con forza nella Germania del XVI secolo. Il miniaturismo diviene ben presto una vera e propria arte, che permette di riprodurre in miniatura le case di nobili e borghesi. Nel XVII secolo la moda si diffonde in Olanda, poi in Inghilterra e negli Usa. Ognuno ha il suo stile: le casette di tedeschi e olandesi solitamente sono a stipetto, quelle degli inglesi si caratterizzano per facciate molto realistiche. Diventano a tal punto apprezzate a livello internazionale da conquistare moltissimi collezionisti e personaggi famosi, come lo zar di Russia Pietro il Grande e la regina Vittoria, che ne commissionao vari esemplari.

    Casa delle bambole fai da te

    Il mercato ne propone innumerevoli modelli nei più svariati materiali, ma le case delle bambole possono essere realizzate anche con il fai da te. Vi occorrono una scatola in cartone da imballaggio di media grandezza, fogli di cartone colorati, fogli di carta da parati, pennarelli, stickers, colla vinilica, forbici, carta velina colorata, nastro adesivo, sparapunti e taglierino.

    Sezionate la scatola di cartone partendo dalla facciata. L’apertura frontale dello scatolone dovrà essere sezionata, forata e decorata come fosse la facciata della casa. Per riprodurre porte e finestre utilizzate il pennarello, poi ritagliate con le forbici. Procedete con il rivestimento delle pareti interne, che andrete a realizzare incollando sui lati della scatola la carta scelta a questo scopo. A questo punto preparate i pavimenti del primo piano, ricoprendo un lato di un cartoncino con un’altra carta. Fissate il piano di mezzo con la sparapunti, quindi passate al tetto, che andrà creato unendo due fogli di cartone a spiovente, e decorato con la carta velina. Rivestite con la carta anche il pavimento del sottotetto. Rifinite il tetto con dettagli a piacere. Ecco costruita la vostra casa delle bambole in cartone!