Canzoni, frasi e filastrocche di Halloween per i vostri bambini!

da , il

    Halloween, la notte delle streghe

    I bambini amano da impazzire la festa di Halloween, tradizione tutta americana ma che ormai ha preso piede anche nel Bel Paese. La notte delle streghe e dei fantasmi sui bambini ha un fascino tutto particolare, che li inquieta ma allo stesso tempo li attrae e li diverte moltissimo. Oggi vi vogliamo proporre le canzoni, le frasi e le filastrocche di Halloween per i vostri bambini più belle e divertenti che potranno imparare a memoria per allietare il pomeriggio in attesa della notte delle streghe di Halloween e dei loro meritatissimi dolcetti. Ecco qualche esempio, qualche poesia o filastrocca che diventa, con un po’ di musica, una piacevole canzoncina e qualche frase in rima.

    Un fantasma sopra il tetto

    Dolcetto o Scherzetto

    C’è un fantasma sopra il tetto.

    Tanti bimbi golosoni

    a bussar tutti i portoni.

    Alle porte streghe belle

    che pretendon caramelle.

    C’è la zucca illuminata

    con la faccia incavolata

    Sul balcone un gatto nero

    sarà finto oppure vero?

    La notte di Halloween

    Mostri e zombi con sacchetti

    da riempire di confetti

    Senti l’orco che voce roca

    fa venir la pelle d’oca…

    Sulle ali di un pipistrello

    io ti succhierò il cervello…

    Coi denti di barracuda

    mangerò la tua carne cruda,

    con le spire di un pitone,

    io ti mangio in un sol boccone.

    Mentre serpi e sanguisughe

    ti faran venire le rughe,

    Se ti mordono i serpenti

    ti verrà il mal di denti…

    E coi morsi degli scorpioni

    ti verranno dei bubboni…

    Oramai è finita

    sta allegro in questa vita,

    non scappare resta qui

    è solo la filastrocca di Halloween!

    Dolcetto o scherzetto?

    Aprite la porta voi che siete lì dentro


    O vi farò prendere un bello spavento.


    Qui venuto, infatti, sono


    per chiedere un dolce oppure un dono.


    Prendo di tutto. Lo sapete no?


    Caramelle, biscotti, noccioline, bonbon


    Ma se preferite posso accettare


    Anche qualcosa che non sia da mangiare.



    Un treno, una bambola, un pupazzo, un carillon


    Quel che vorrete io prenderò


    E se proprio non avete nulla da offrire


    Aprite comunque o vi farò inorridire.



    Con la mia maschera da vampiro


    Spavento chiunque quando vado in giro.


    Aprite, dunque, signore e signori


    É da mezz’ora che sono qui fuori!

    Il fantasma golosone

    C’è un fantasma golosone

    mangia dolci a colazione,

    e poi torte e cioccolata,

    caramelle e marmellata,

    pranza con mille pasticcini,

    divora cento biscottini,

    e alla sera per non sbagliare,

    un panettone vuole mangiare.

    Se continua a esagerare

    presto potrà anche scoppiare.

    Caro fantasma basta dolcetti…

    è meglio se fai solo scherzetti!