Cambio dell’ora: come preparare i bambini per non scombussolarli

Il cambio dell'ora provoca tutta una serie di disturbi nei bambini, fra cui sonnolenza e nervosismo. Scopriamo allora come prepararli per non scombussolarli.

da , il

    ora legale e bambini

    Cambio dell’ora, come preparare i bambini per non scombussolarli? Il ritorno dell’ora legale ci priverà di un’ora di sonno, permettendoci però di beneficiare della luce fino a tardi. Il cambiamento di orario, specialmente in questo caso visto che le lancette vanno spostate di un’ora avanti, può creare qualche problema ai bambini, andando ad alterare i ritmi cui ormai sono abituati. Tra i disturbi più frequenti insonnia notturna, sonnolenza, stanchezza, ansia, irritabilità nel corso del giorno, tutti sintomi tipici del famoso jet lag, che si ripresentano in questa situazione. Sebbene i disturbi, di solito, scompaiano dopo circa una settimana, è bene gestire questo cambiamento con intelligenza preparando i bambini ad affrontarlo al meglio. Ecco allora alcuni consigli utili per riuscirci.

    Ricorrere alle attività all’aria aperta

    giocare all'aria aperta

    Il cambio dell’ora, portando le lancette in avanti, costringerà i bambini a prendere sonno 1 ora prima del solito poiché le 21:00 corrisponderanno alle 22:00. L’anticipo dell’orario di riposo potrebbe non essere gradito e per evitarlo, potresti incentivarli nei giorni che precedono a giocare all’aria aperta, in modo da farli stancare più del solito. Si addormenteranno prima senza problemi.

    Mostrare loro la luce non appena svegli

    bambini e cambio dell'ora

    Un trucchetto consigliato da alcuni esperti consiste nell’esporre i bambini alla luce solare non appena svegli, prima di qualunque altra cosa. Questo stratagemma sarebbe in grado di riprogrammare il loro orologio interno con maggiore rapidità, aiutandoli ad abituarsi all’ora legale. Provare per credere! Male non fa.

    Abituarli man mano

    abituare i bambini all'ora legale

    Un cambio d’orario drastico è più difficile da tollerare e per questo, potrebbe essere una buona idea abituarli all’ora legale progressivamente. In che modo? Inizia a mandarli a letto un po’ prima del solito, parti da mezz’ora per arrivare man mano all’ora.

    Recuperare il sonno nei giorni seguenti

    recuperare sonno ora legale

    In alternativa, consigliano i pediatri, è possibile mandarli a dormire alle 22:00 il giorno che precede il cambio dell’ora, recuperando i minuti di sonno persi nei giorni successivi. Cosa significa? Il giorno stesso si recuperano 20 minuti mandandoli a letto alle 21:40, il giorno seguente altri 20 minuti mandandoli a riposare alle 21:20 e così via. Ma non ti preoccupare troppo, nel giro di qualche giorno tutto tornerà alla normalità!