NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Calo fisiologico del neonato

Calo fisiologico del neonato
da in Neonati, Salute bambini, Salute E Sanità
Ultimo aggiornamento:
    Calo fisiologico del neonato

    Che cos’è il calo fisiologico del neonato? Chiamato anche calo ponderale, è un fenomeno assolutamente normale, che non deve spaventare i neo-genitori. E’ assolutamente normale che il neonato, dopo la nascita, perda peso; diciamo pure che si tratta di una fase di assestamento provvisoria, destinata a risolversi nel giro di qualche giorno. Ma scopriamo nel dettaglio di che cosa si tratta.

    Dopo la nascita, il neonato tende a perdere una parte del suo peso. Questo calo ponderale al terzo giorno di vita può arrivare al 10% del peso della nascita. Ma dopo 4-6 giorni il bambino generalmente riacquista peso, perchè il suo organismo inizia ad abituarsi alla vita extra-uterina, raggiungendo un certo equilibrio. Il peso della nascita viene recuperato al decimo giorno e da questo momento in poi ci sarà una crescita costante, raggiungendo valori tra 160 e 50 g la settimana. Bisogna considerare che i bimbi prematuri possono subire un calo di peso maggiore del 10% e il recupero può durare fino ad un mese. Quando il calo è superiore al 10% del peso alla nascita, i dottori ne ricercano le cause, collegate generalmente a problemi relativi all’allattamento al seno; la soluzione consigliata potrebbe essere un’aggiunta di latte formulato finché le poppate al seno non si stabilizzano.

    Ma perchè avviene il calo fisologico del neonato? Uno dei primi fattori che determinano questo fenomeno è l’insufficiente apporto di sostanza nutritive assunte durante l’allattamento. La montata lattea arriva dopo soli 3 giorni; la mamma nel frattempo produce il colostro, una sostanza giallastra, ricca di anticorpi e di sostanza utili al bebè, ma non abbastanza nutritive, come il latte materno.

    Un’altro fattore che determina la perdita di peso del neonato è la perdita di liquidi attraverso la pipì e le prime feci, chiamate meconio, che sono solitamente di colore verdastro. Il colostro non compensa la perdita di liquidi e feci e quindi il neonato perde più di quanto ingerisce.

    Durante i primi mesi di vita del neonato, è importante tenere monitorato costantemente il suo peso. Solitamente viene fatta una misurazione a settimana. Se si allatta al seno l’aumento di peso è più lento. In media si calcola che dopo dieci giorni dal parto il bambino sarà ritornato al suo peso iniziale e successivamente acquisirà circa 120 grammi a settimana.

    432

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN NeonatiSalute bambiniSalute E Sanità
    PIÙ POPOLARI