NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Calendario dell’ovulazione: il periodo fertile per rimanere incinta

Calendario dell’ovulazione: il periodo fertile per rimanere incinta

Vuoi sapere quali sono i giorni giusti per concepire un bambino?

da in Fertilità, Ovulazione
Ultimo aggiornamento:
    Calendario dell’ovulazione: il periodo fertile per rimanere incinta

    Il calendario dell’ovulazione permette di stabilire il periodo fertile per rimanere incinta. Provare a diventare mamma calcolando l’ovulazione è facile, soprattutto se il ciclo mestruale è abbastanza regolare. Per sapere qual è il proprio periodo fertile è indispensabile annotare il primo giorno dell’ultima mestruazione e sapere qual è la durata media del proprio ciclo mestruale. Scopri adesso con noi qual è il momento migliore per concepire un bambino.

    Il periodo pre-ovulatorio: è caratterizzato dalla produzione delle gonadotropine, ormoni che stimolano lo sviluppo dei follicoli contenenti gli ovuli. In questa fase comincia ad aumentare la produzione degli estrogeni, ormoni che fanno ispessire la parete uterina con l’accumulo di sangue e sostanze nutritive che potranno servire alla crescita dell’uovo se sarà fecondato.
    I livelli alti di estrogeni sono associati alla secrezione del muco cervicale fertile, una sostanza bianca e vischiosa che ha il compito di aiutare gli spermatozoi a muoversi più facilmente e a sopravvivere più a lungo.

    Il periodo ovulatorio: è caratterizzato dall’aumento della produzione degli estrogeni che portano alla rottura del follicolo dominante e il rilascio dell’ovocita maturo destinato a essere fecondato dall’ovaio nella tuba di Falloppio. In questa fase alcune donne avvertono delle fitte dolorose simili ai crampi mestruali.

    L’ovulo si sposta quindi lungo la tuba di Falloppio verso l’utero, e riesce a sopravvivere fino a 24 ore, e queste ore rappresentano il momento di massima fertilità.
    In realtà, siccome gli spermatozoi all’interno della donna riescono a vivere per 72-96 ore, la probabilità di rimanere incinta aumenta e comprende anche i giorni che precedono l’ovulazione, portando il periodo fertile a circa 5 giorni ogni mese.

    Ricordiamo che l’età della donna non influisce sulla durata del periodo fertile mensile, ma la probabilità di successo del processo diminuisce anno dopo anno.

    Il periodo post-ovulatorio: è caratterizzata dalla produzione di progesterone che ispessisce la parete uterina per accogliere l’ovulo fecondato. Il follicolo vuoto si restringe e se l’ovulo non è stato fecondato inizia la sindrome premestruale.

    Secondo il calendario dell’ovulazione i giorni più fertili sono quelli pre-ovulatori e il giorno dell’ovulazione, una fase che si colloca 14 giorni prima dell’inizio della mestruazione successiva, ossia a metà del ciclo se si hanno mestruazioni ogni 28 giorni regolari.

    Calendario dell'ovulazione

    Le donne che hanno un ciclo molto irregolare non possono fare questo calcolo, ma possono utilizzare altri metodi naturali come quello della temperatura basale o del muco cervicale, ossia il metodo Billings.

    E’ bene comunque ricordare che non é un calcolo perfetto, ma un calcolo approssimativo, perchè il risultato può essere influenzato da molti fattori, e per aumentare la probabilità di concepimento il metodo più sicuro è quello di aumentare la frequenza dei rapporti non protetti in ogni periodo del mese.

    587

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FertilitàOvulazione
    PIÙ POPOLARI