Bronchite nei bambini: sintomi, cura e rimedi naturali

da , il

    Bronchite nei bambini: sintomi, cura e rimedi naturali

    Quando sospettare la bronchite nei bambini? Quali sono i sintomi la cura e i rimedi naturali? La bronchite è l’infiammazione delle alte vie respiratorie, ossia dei bronchi, dovuta alla presenza di virus e batteri nell’aria. La bronchite nei bambini si manifesta soprattutto durante la stagione invernale perchè l’inquinamento atmosferico è maggiore e gli ambienti domestici chiusi e con aria secca favoriscono la proliferazione di germi e batteri. Soprattutto nei bambini, questa patologia si manifesta insieme ad altre infiammazioni passeggere, come ad esempio raffreddore, tosse, laringite o febbre. Ecco allora sintomi, cura e rimedi naturali per alleviare i disturbi.

    Sintomi

    Una delle malattie più frequenti nei bambini è la bronchite, più correttamente chiamata bronchiolite. I primi sintomi della bronchite nei bambini sono solitamente raffreddore, tosse, respirazione affannosa, fischietto e respiro ansimante. La tosse è molto insistente e diventa piuttosto difficile gestirla e calmarla. Può durare parecchi giorni anche dopo la guarigione del bambino. Inizialmente si presenta come tosse secca per poi divenire grassa con emissione di pus. La bronchite può essere talvolta accompagnata anche da un breve stato febbrile. La malattia ha un decorso molto veloce: possono bastare anche solo due o tre ore per notare un respiro nel bambino più affannoso, accellerato e rumoroso. Se il bambino fatica molto a respirare si può notare anche un particolare movimento delle narici, cosiddetto movimento di alitamento delle narici.

    Cura

    La bronchite dovrà essere curata dal pediatra che, dopo aver consultato il bambino, deciderà la cura migliore per lui. Solitamente vengono prescritti dei farmaci antifebbrili, degli antibiotici per combattere i batteri che hanno causato la bronchite e uno sciroppo fluidificante per eliminare il catarro in eccesso e per la tosse dei bambini. Molto probabilmente il pediatra consiglierà anche una cura della bronchite dei bambini con aerosol e broncodilatatori. La somministrazione di antibiotici avviene solo nel caso in cui il pediatra rileva oltre alla bronchite una focolaio di polmonite. Il ricovero ospedaliero è consigliabile quando il bambino fatica a bere o a mangiare, diventa cianotico, la frequenza respiratoria supera i 70 respiri al minuto o se risulta particolarmente apatico.

    Rimedi naturali

    La bronchite nei bambini può essere causata anche dal fumo passivo. Sarà opportuno quindi evitare il più possibile di esporre il bambino al fumo ma anche a freddo e smog. Inoltre è molto importante ricambiare spesso l’aria delle stanze e creare la giusta umidità nei vari ambienti, mettendo le bacinelle d’acqua sui riscaldamenti o stendendo dei panni bagnati sui radiatori.

    Fate bere ai bambini molta acqua o camomilla, soprattutto in presenza di stati febbrili. In questo modo l’organismo sarà sempre ben idratato. È importante anche fare dei lavaggi nasali con acqua salina, che favoriscono l’umidità delle mucose interne e quindi permettono di tenere sempre libero il naso.

    Per quanto riguarda l’alimentazione, sono sconsigliati durante il periodo di malattia tutti quei cibi che aumentano lo stato mucolitico, come latticini, fritti e dolci. Sono consigliate invece frutta e verdura, in grandi quantità.