Bonus mamme: approvato ma introvabile

Del Bonus mamma domani 2017 annunciato dal governo non vi è traccia

da , il

    Bonus mamme: approvato ma introvabile

    Il Bonus mamma domani 2017 era una delle novità introdotta dalla Legge di Bilancio 2017 dedicato alle donne incinte che partoriranno nel 2017. Approvato dal Governo, è ad oggi introvabile. Nato come aiuto economico una tantum per le famiglie alle prese con le spese della gravidanza e del nascituro, prevedeva l’erogazione di 800 euro alle mamme che lo avessero richiesto, ma lo stesso ente erogatore, ossia l’Inps, non sa cosa rispondere alle domande dei richiedenti.

    Sono tante le future mamme o coloro le quali hanno partorito nel 2017 che si stanno presentando agli uffici Inps sparsi sul territorio italiano o che stanno richiedendo informazioni via email o via telefono per sapere che fine abbia fatto la proposta del Governo denominata

    Bonus mamma domani 2017.

    L’assegno di 800 euro erogato una tantum di cui avrebbero diritto le future mamme a partire dal settimo mese di gravidanza, le mamme che hanno partorito da gennaio 2017 e in caso di adozione/o affidamento preadottivo, tutte senza limiti di reddito, quindi senza dover rispettare nessun tetto dell’ISEE, non è ad oggi richiedibile.

    Sarebbe dovuto essere disponibile a partire da gennaio di quest’anno ma ad oggi non vi sono i decreti attuativi e l’ente erogatore non ha predisposto il modulo per poter effettuare la richiesta.

    Eppure a febbraio l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale aveva divulgato una circolare con i dettagli dei beneficiari, ossia le cittadine italiane, comunitarie o extracomunitarie con permesso di soggiorno, residenti nel nostro Paese, ma nessuna traccia della documentazione da compilare.

    A marzo la seconda circolare ha dato altri dettagli ma tacendo sul come fare la domanda del Bonus mamme.

    Agli sportelli e ai call center di tutta Italia le risposte sono sempre le medesime: “ora non sappiamo cosa rispondere”.

    Cosa fare

    L’Inps assicura che è solo questione di giorni e che a breve renderà disponibile il modulo da inoltrare tramite modalità telematica accedendo all’area riservata sul suo portale con il codice PIN personale o grazie al supporto di un CAF o intermediario abilitato, rassicurando le donne già diventate mamme e quelle prossime al parto che il bonus mamma domani 2017 è retroattivo per coloro che ne avevano diritto secondo i tempi stabiliti.

    Consigliamo quindi di non perdere di vista le comunicazioni da parte dell’Inps collegandosi tutti i giorni con il portale.

    Altri aiuti alle famiglie per il 2017

    Ricordiamo che oltre al premio alla nascita, la legge di bilancio 2017 ha previsto altri aiuti alle famiglie con bambini: