Bimba di 10 mesi muore al nido per un rigurgito

da , il

    Asilo nido muore bimba 10 mesi

    Terribile dramma in un asilo nido della Capitale: una bimba di soli dieci mesi è deceduta a causa di un rigurgito, senza che nessuno potesse fare nulla per salvarla. La struttura scolastica in questione è l’asilo situato in via Cesare Giulio Viola, in una zona periferica di Roma (area Corviale). La tragedia si è consumata dopo l’ora della pappa, intorno alle 12. Le educatrici avevano messo la bimba nella culla per il sonnellino pomeridiano dopo averle dato da mangiare, ma dopo poco si sono accorte che qualcosa non andava e hanno chiamato il 118. “E’ cianotica, di colore blu”, queste le parole della concitata chiamata.

    Una volta giunto nell’asilo con due ambulanze, il personale sanitario non ha potuto fare proprio nulla per salvare la piccola, che era morta soffocata dal latte almeno 30 minuti prima rispetto al momento della constatazione. Un rigurgito durante il sonno, dato che la boccuccia e la gola della bimba erano ostruite dalla pappa, questa è stata la causa del decesso.

    Naturalmente, come da prassi, la polizia ha avviato le prime indagini per accertare la dinamica dell’accaduto, e le eventuali responsabilità delle puericultrici. Molti genitori dei bimbi che frequentano lo stesso asilo affermano che si tratta di un’ottima scuola, anche se, naturalmente, gli stessi si affrettano a riprendersi i figli in queste ore. Che cosa si può commentare di fronte ad un dramma simile?

    Nulla, difficile affermare che esistano colpe, più probabilmente ci troviamo davanti a quella che in questi casi viene definita “tragica fatalità”, che addolora e basta. Del resto, abbastanza di recente un ragazzo di 16 anni è deceduto a scuola, durante la ricreazione, a causa di un boccone che lo ha soffocato e nessuno è riuscito ad aiutarlo, nonostante i soccorsi siano stati pressoché immediati. Ci possiamo perciò solo stringere attorno alla famiglia della sfortunata bimba, e augurare loro di riuscire ad elaborare nel modo meno traumatico possibile la loro perdita.