Bambino cinese senza vestiti in mezzo alla neve: “Così si fortifica”, dice il padre [VIDEO]

da , il

    Un video shock sta facendo il giro del mondo: si tratta di un bambino cinese lasciato senza vestiti in mezzo alla neve alla temperatura di -13 gradi dal padre. Ma perché questo gesto folle? Il padre, senza scomporsi, dice che in questo modo voleva solo temprare e fortificare il carattere del piccolo. Nel video si vede il bambino, di soli quattro anni, correre nudo in mezzo alla neve: il piccolo ha freddo e vuole essere preso in braccio ma evidentemente per i suoi genitori questa è una prova di coraggio che deve affrontare da solo. Ma siamo impazziti?

    Come ha sottolineato il padre, il freddo è ottimo per tonificare lo spirito e il corpo. Una dinamica che ricorda moltissimo quella di Amy Chua, l’autrice del libro “Il grido di battaglia di una mamma tigre” che raccontava dei metodi educativi delle mamme tigre cinesi.

    Queste mamme non si fanno intenerire dal pianto di un bambino che viene trattato come un adulto e a cui è richiesto (o meglio, ordinato) di primeggiare in tutte le materie scolastiche, oltre che musica, attività fisiche e tanto altro.

    Un’educazione rigidissima che secondo i cinesi riesce a creare uomini e donne forti e determinate: inorridiranno davanti a queste dichiarazioni le mamme-chiocce italiane e non solo!

    Il padre del bimbo, il 44enne He Liesheng, si autodefinisce un «Eagle Dad» (ovvero un papà-aquila, la versione maschile della mamma tigre) e dice: “Quando l’aquila anziana vuole istruire i suoi cuccioli, li porta sull’alto della scogliera, li batte e li obbliga a lanciarsi perché apprendano a volare, quindi credo di aiutare mio figlio in questo modo, obbligandolo a sfidare i suoi limiti e ad andare oltre le sue aspettative”.

    Un amico del padre ha anche affermato: “Quando il piccolo aveva un anno era stato portato a nuotare in acqua, alla temperatura di 21 gradi centigradi, e il bimbo era d’accordo“.

    Io sono senza parole, voi cosa ne pensate?

    Dolcetto o scherzetto?