Bambini senzatetto vittime della crisi: solo in USA sono 1,6 milioni

da , il

    bambini senza tetto

    Una situazione disperata per via della crisi economica che ha mandato in rovina molte famiglie con bambini negli Stati Uniti. La recessione ha colpito moltissime persone e per i loro bambini questo non sarà un Natale felice. Sono infatti 1,6 milioni i bambini che vivono senza un tetto e che sono costretti con i loro genitori a vivere senza una fissa dimora. La crisi economica non ha dato scampo e sono tantissime le persone che devono fare i conti con la povertà. Negli ultimi anni infatti il numero di famiglie che non ha una casa è aumentato in maniera esponenziale.

    Pensate che secondo i dati negli ultimi quattro anni il numero dei bambini senzatetto è aumentato del 38%, ed oggi si attesta a quota 1,6 milioni. Secondo il “rapporto 2010 sui più giovani” del Centro nazionale per le famiglia senzatetto, oggi un bambino ogni 45 vive senza fissa dimora.

    “La recessione è stato un disastro causato dall’uomo per i bambini più vulnerabili – ha detto il Presidente del Centro, Ellen L. Bassuk – ci sono più bambini senzatetto oggi che dopo i disastri naturali come gli uragani Katrina e Rita, che determinarono livelli record di senzatetto nel 2006″.

    La metà dei bambini senza casa risiede in sei stati americani, nel sud-est, tra cui possiamo citare la Georgia e l’Alabama, e a ovest, in California. Il 42% dei bambini senza tetto ha sei anni o meno; per un terzo di loro la casa non è l’unico problema dato che vivono con madri sole e che soffrono di malattie croniche.