Bambini, quando è necessario affidarli alla tata

da , il

    Se non avete nonni disponibili e non volete lasciare i vostri bambini all’asilo, una volta che dovrete rientrare al lavoro la soluzione è una sola: trovare una tata o baby-sitter per accudire i vostri piccoli.

    Per prima cosa sarebbe opportuno, se possibile, affidarsi al passaparola: la sorella di una vostra amica conosce una babysitter qualificata? Perfetto. La conoscenza diretta è senza dubbio il miglior curriculum che possiamo trovare.

    Se invece non abbiamo nessuna conoscenza diretta in questo campo un annuncio sul giornale o una chiamata ad un’agenzia specializzata potranno risolvere il problema.

    Nel caso di annunci sul giornale o conoscenza non proprio diretta è consigliabile verificare l’affidabilità della persona confrontandosi con i suoi precedenti datori di lavoro: ricordate sempre che affiderete i vostri figli a questa persona!

    Gioca un ruolo fondamentale anche il primo impatto e le sensazioni personali: se una persona non vi piace a pelle, scartatela. L’istinto materno forse vi sta dicendo qualcosa!

    Ovviamente poi dovrà eseguire e rispettare le disposizioni della madre: soprattutto nel caso di donne non più giovanissime può capitare che decidano troppo autonomamente come educare il bambino. Ricordate sempre che l’unica persona che può decidere per il bambino siete voi!