Bambini, più di tre ore al giorno davanti alla tv

da , il

    bambini tv poco sport

    Bambini sempre davanti la tv e soprattutto bambini che non fanno sport. Non so se questa è la situazione che ragna anche in casa vostra, ma in Italia il 64% dei ragazzi passa più di tre ore al giorno davanti alla televisione e conduce una vita poco salutare. A lanciare l’allarme sono i dati elaborati dal progetto educativo ‘A scuola InForma’, iniziativa realizzata da Modavi Onlus con il patrocinio del ministro della Gioventù e del Dipartimento per le pari opportunità. La fotografia non è sicuramente incoraggiante, soprattutto in termini di lotta all’obesità.

    Il progetto è rivolto a 20 mila studenti dai 13 ai 18 anni, ai loro genitori e insegnanti, ed è realizzato in 5 regioni italiane (Lazio, Puglia, Calabria, Campania e Sicilia), dove i tassi di obesità sono più alti. L’obiettivo è quello di favorire l’educazione dei giovani a stili di vita attivi ed equilibrati, ma sembra che non sia una cosa semplice.

    L’obesità infatti è determinata da una serie di cose: mangiare male e grasso, ma anche non muoversi, non fare esercizio fisico. Questo progetto inizierà con una prima fase pedagogica, durante cui una volta al mese alunni, genitori e docenti seguiranno una lezione tenuta da un nutrizionista e da uno psicologo.

    Ci sarà anche una fase ricreativa coinvolge i docenti che si occupano delle attività sportive e gli studenti, in un ciclo di lezioni tenute da sport trainer professionisti, per due ore a settimana, con corsi non abitualmente praticati all’interno delle scuole, come l’atletica e il basket.