Bambini in vacanza con i nonni: consigli utili

Qualche consiglio e informazione utile sulla scelta di mandare i bambini in vacanza con i nonni, per un po' di divertimento e relax extra.

da , il

    Bambini in vacanza con i nonni, un vero classico. Sì, perché la vacanza estiva con i nonni assicura vantaggi su diversi fronti: i genitori sono contenti perché possono godersi un po’ di tranquillità sapendo che i loro figli sono in mani sicurissime; i bambini sono felicissimi perché stare con i nonni è una pacchia; i nonni sono al settimo cielo perché possono passare un po’ di tempo divertendosi e rilassandosi con i nipoti. Insomma, tutti soddisfatti quindi assolutamente via libera alle vacanze in compagnia dei nonni. Ma ecco alcuni consigli utili.

    Scegliere la vacanza giusta

    Affidare i bambini ai nonni per un po’ di vacanze extra, sì ma come e dove? Tra le mete preferite, dai nonni soprattutto, c’è la montagna, dove le passeggiate nei boschi e le ore di gioco in pineta la fanno da padrone e la natura incontaminata con tanto verde e altrettanta aria buona completano il quadro. L’alternativa più gettonata, soprattutto dai bambini, è il mare: qui i piccoli si possono divertire tra mille giochi in spiaggia o in acqua, con la sabbia o tra le onde. Sempre più in voga anche le vacanze a casa dei nonni, complice la voglia di ridurre i costi, specialmente se abitano al lago o in campagna, dove il pieno di natura, escursioni e divertimento è assicurato.

    Fidarsi senza ansie

    Un consiglio per mamma e papà, che spesso sono troppo apprensivi, un po’ perché si sentono in colpa, considerato il fatto che devono lavorare e non riescono a dedicare ai figli tutto il tempo e le attenzioni che vorrebbero, un po’ perché temono la figura dei nonni. Meglio fidarsi senza troppe ansie. I nonni, infatti, sono un aiuto prezioso, una figura di riferimento per i piccoli, ma non potrebbero in alcun modo intaccare il ruolo dei genitori. Bando anche all’altro timore ricorrente, quello che i nonni possano viziare gli adorati nipotini permettendo loro troppe libertà e concedendo qualche regalo più del dovuto. Un’ansia comprensibile, ma facilmente superabile, ponendo alcune regole chiare, determinati limiti da rispettare, ai nonni prima della partenza. Da chiarire soprattutto le proprie regole educative, la linea di condotta scelta per l’educazione dei piccoli di casa. Il tutto sempre tenendo ben presente che: i nonni servono per viziare i nipotini, mentre i genitori hanno il compito di dettare le regole e fissare i limiti.

    Tutti i vantaggi

    Se ancora ci fossero dubbi sull’opportunità di far andare i nipoti in viaggio con i nonni, meglio tener presente che concedere una vacanza extra ai figli significa, per i genitori, che rimangono a casa o che riescono a regalarsi anche una fuga romantica di alcuni giorni, un po’ di tempo per stare insieme, solo come coppia. Inoltre trascorrere qualche giorno con i nonni è un vero toccasana per il bambino, che si avvicina a una realtà nuova, comincia a capire la diversità, a sperimentare ritmi nuovi e abitudini differenti. Soprattutto quando i nipoti non hanno l’opportunità di vivere appieno il rapporto con i nonni durante l’anno, la vacanza è un’occasione davvero preziosa: i piccoli hanno i nonni a loro completa disposizione, riescono a godersi ogni attività e ogni momento senza fretta, si sentono pienamente al centro dell’attenzione, coccolati e amati.

    Dolcetto o scherzetto?