Bambini e Internet, i piccoli non temono la Rete

da , il

    bambini internet pericoli

    I bambini hanno una spiccata predisposizione a utilizzare le nuove tecnologie: navigano in Internet, usano i videogame e i social network con facilità. A noi genitori tutto ciò un po’ fa paura, perché sappiamo bene che il web è un mondo enorme, dove ci sono anche tanti pericoli. Secondo uno studio della Monash University, i piccoli non hanno alcun timore. Per giungere a questa tesi sono stati intervistati mille bambini, tra i 7 e i 10 anni, ed è emerso che oltre il 90% utilizza Facebook e ha un suo profilo: è un dato esagerato non trovate?

    E la paura? Pochissima. Quasi la metà (48,8%) sostiene possa esserci qualche problema nella navigazione, ma più di un quarto non teme per la propria sicurezza. Il dato però che preoccupa di più sta nel fatto che oltre il 70% ha ammesso di aver avuto spiacevoli contatti da sconosciuti.

    Insomma, i bambini sanno usare internet, sono consapevoli dei pericoli, ma un po’ incoscienti. Più impauriti i genitori e gli insegnati, per i quali le nuove tecnologie portano numerosi rischi: cyberbullismo, pettegolezzi, stalking e ovviamente violazioni della privacy.

    Michael Henderson, uno dei co-autori del sondaggio, ha dichiarato: “Mentre i rischi posti dai comportamenti di abuso, come il bullismo on line e l’adescamento sono sottolineati sia da parte dei media che dei legislatori, relativamente poca attenzione è data ai potenziali rischi legali che i bambini e i giovani possono incontrare quando si utilizzano siti di social networking”.