Bambini e cellulare: quali i rischi e come mediare

da , il

    Bambini-e-cellulare

    Bambini e cellulare fanno ormai coppia fissa, ma quali sono i rischi per la salute e come devono comportarsi i genitori? Vietarli o mediare? Anche quelli più restii all’uso del telefonino in tenera età devono spesso fare i conti con la realtà. Al giorno d’oggi il cellulare è infatti utilissimo, di cabine telefoniche ne sono rimaste poche e persino di telefoni fissi, come farne quindi a meno?

    I rischi del cellulare per i più piccoli

    Secondo la Sip, società italiana di pediatria, i cellulari andrebbero vietati a tutti i bambini di età inferiore ai 10 anni, non solo per salvaguardarne la salute ma anche per la corretta crescita psico-sociale. Sotto accusa dal punto di vista psicologico sono soprattutto gli smartphone di ultima generazione, che isolerebbero il piccolo abituandolo a presenze virtuali anziché reali e in più gli consentirebbero di accedere a Internet senza sorveglianza di alcun genere. A quanto pare però ben il 20% dei bambini di 7 anni possiede almeno un cellulare, dato sconfortante secondo la gran parte dei medici e degli esperti. Il pericolo maggiore sembrerebbe derivare dalle onde elettromagnetiche sfruttate per la trasmissione dei segnali, che a distanza ravvicinata possono produrre alcuni effetti “collaterali”. C’è chi addirittura ha parlato di effetti cancerogeni per l’uomo, come l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC), anche se al riguardo non si è avuta alcuna conferma da parte delle Società Scientifiche. Tra coloro che sconsigliano fermamente l’utilizzo dei cellulari nelle fasce d’età più piccole si annovera anche l’epidemiologa Devra Davis, che ha guidato la National Science Foundation americana. Se proprio non se ne può fare a meno gli esperti suggeriscono perlomeno di utilizzare il più possibile l’auricolare, di acquistare telefoni cellulari per bambini e di tenerli a un paio di centimetri dalla testa.

    Come mediare

    Anche se secondo l’Istituto Superiore di Sanità i cellulari andrebbero vietati ai bambini, farlo è diventato pressochè impossibile, non solo per l’insistenza con cui lo chiedono ma anche per la loro effettiva utilità. Mediare è forse la soluzione migliore per tutti. A tal scopo è sufficiente seguire alcune semplici regole: anzitutto è meglio non acquistare un cellulare di ultima generazione con accesso a internet, è bene abituare il bambino a far utilizzo degli auricolari e del vivavoce, obbligarlo a tenere il cellulare nello zainetto piuttosto che in tasca per evitare effetti dannosi sulla salute. Potrebbe essere un’ottima idea far loro sapere che il telefonino è comunque di vostra proprietà, insomma potete toglierlo quando vi pare se vi sembra il caso di farlo. Potreste inoltre requisire il prezioso oggetto durante le ore notturne e di tanto in tanto farglielo lasciare a casa.