Bambini a tavola con i genitori almeno 3 volte a settimana

da , il

    bambini a tavola i genitori

    I bambini spesso non mangiano con i genitori. Un tempo era una cosa normale, nelle famiglie molto agiate, ma c’era comunque un adulto che li controllava. Oggi, la situazione è diversa. I ritmi frenetici rendono quasi impossibile far riunire per cena tutti i componenti della famiglia. Eppure sembra essere la tecnica migliore per passare delle sane abitudini alimentari e soprattutto per tenerli lontani da un’alimentazione scorretta.

    A sostenere questa tesi sono i ricercatori dell’University of Illinois (Usa) che hanno confrontato 17 ricerche svolte in precedenza che racchiudevano le abitudini di oltre 182 mila piccoli. I risultati hanno dimostrato che gli adolescenti che consumano almeno 5 pasti a settimana con le loro famiglie hanno un rischio di sviluppare disturbi alimentari del 35% più basso rispetto ai loro coetanei. Ma non è l’unico dato interessante: hanno anche il 24% di possibilità in più di consumare cibi sani.